Bimbo 11enne dalle “ossa di vetro” cammina per la prima volta: al Meyer la medicina fa miracoli

Fino ad allora il piccolo poteva muoversi solo gattonando

Operazione chirurgica generica
Operazione chirurgica generica

Firenze, 7 dicembre 2023 – Ci sono momenti che possono valere una svolta nella vita, ed è proprio questo quello che è accaduto all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze, dove un bambino di 11 anni è riuscito a camminare per la prima volta. Quattro operazioni e un lungo percorso di riabilitazione hanno permesso al piccolo paziente di vincere un destino nefasto. La “malattia delle ossa di vetro”, così è chiamata la patologia genetica che nei casi più gravi provoca una importante fragilità ossea. 

Parla il primario: “Così lo abbiamo fatto camminare” Quando i genitori si sono rivolti all'ortopedia pediatrica del Meyer, il bambino aveva appena avuto l'ennesima frattura della diafisi del femore. Fino ad allora riusciva a muoversi solo gattonando, perché le gambe erano fratturate in modo patologico, e le molteplici fratture avevano portato negli anni a una grave deformità con una curvatura a forma di sciabola, rendendo così impossibile muoversi in posizione eretta. Una volta arrivata la diagnosi di endocrinologi e genetisti, è cominciato un lungo periodo di ricovero. L'equipe di ortopedia e traumatologia ha dovuto effettuare una angiotac agli arti inferiori, così da poter studiare il caso in modo approfondito. Prima di affrontare la lunga serie di interventi, i chirurghi, si sono allenati usando modelli a grandezza naturale delle ossa deformi del bambino. In seguito sono riusciti a programmare una serie di osteotomie, cioè di tagli mirati dell'osso, che hanno eliminato progressivamente la curvatura e hanno permesso di raddrizzare le gambe. Dopo 11 anni di sofferenze, il futuro del piccolo appare ora più roseo. 

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro