Firenze ragazzi trovati morti in una camera del Hotel Minerva
Firenze ragazzi trovati morti in una camera del Hotel Minerva

Firenze, 19 febbraio  2020 -  Sono morti a causa di una massiccia assunzione di ossicodone, i due fratelli belgi trovati senza vita il 29 settembre 2019 in un albergo a quattro stelle nel centro di Firenze dove alloggiavano in una vacanza coi familiari. E' quanto emerso da esami medico legali tossicologici.

Nell'inchiesta, coordinata dal pm Giacomo Pestelli, è indagato per omicidio colposo plurimo un farmacista, accusato di aver venduto ai giovani, senza ricetta, due confezioni di un farmaco a base proprio di ossicodone. Secondo quanto emerso dall'autopsia, i due fratelli sono morti per arresto cardiocircolatorio dovuto all'assunzione di una dose letale del principio attivo. Entrambi avrebbero assunto entrambi le pasticche consapevolmente, ingerendole intere. Uno ne avrebbe prese 12, l'altro 24. Altre potrebbero averle assunte masticandole, in modo da velocizzare l'effetto.