Minorenne molestata in strada, due casi ravvicinati in pieno giorno

E’ accaduto a Empoli. Le vittime sono state palpeggiate: l’uomo è scappato a piedi ma è stato ripreso dalle telecamere

La polizia si è subito attivata per mettersi sulle tracce del molestatore che avrebbe palpeggiato due donne nella zona di Carraia (foto archivio)

La polizia si è subito attivata per mettersi sulle tracce del molestatore che avrebbe palpeggiato due donne nella zona di Carraia (foto archivio)

Empoli, 6 aprile 2024 – Ha palpeggiato una ragazzina minorenne e poi, un paio d’ore dopo, ha molestato un’altra donna. L’allarme è scattato in pieno giorno, nel pomeriggio di giovedì, nella zona di Carraia, a sud del centro di Empoli. La polizia si è attivata non appena sono arrivate le segnalazioni e si è subito mossa per dare la caccia al molestatore, ripreso da alcune telecamere della zona. Nel corso della giornata di ieri invece sono state formalizzate le denunce.

Nel mirino del molestatore, un giovane di origine nordafricana, è finita anche una minorenne che stava passeggiando per strada nella zona di Carraia, al confine con Ponzano. Secondo quanto è stato possibile ricostruire, l’uomo si è avvicinato a lei, poi l’ha palpeggiata ed è scappato a piedi.

Dalle prime ricostruzioni, non si tratterebbe di un’aggressione violenta ma la molestia ha comunque lasciato sotto choc la ragazza minorenne. Sconvolto anche l’intero quartiere di Carraia, dove la voce della doppia molestia è circolata in fretta. L’episodio che ha visto come vittima la giovane, sarebbe avvenuto a poca distanza da un’altra molestia, sempre ad opera dello stesso soggetto. Nel mirino una donna che stava passeggiando sempre nella zona di Carraia. L’uomo avrebbe agito con la stessa modalità, ovvero avvicinandosi per palpeggiarla per poi scappare a piedi di corsa. La polizia adesso è al lavoro per rintracciare il molestatore. Dalle testimonianze raccolte pare che il giovane fosse vestito con una tuta nera, delle scarpe bianche e un cappellino rosso.

La notizia delle molestie è rimbalzata anche sui social network con una sorta di passaparola per mettere in guardia tutte le donne che si trovano a passeggiare nelle zone di Carraia, Ponzano e Cascine. La fuga del giovane molestatore, ripreso da alcune telecamere di videosorveglianza, potrebbe però avere le ore contate.