Firenze, 4 marzo 2020 - Ecco tutti gli aggiornamenti sul coronavirus in Toscana. Leggi sotto per la diretta ora per ora. IL CASO DI LIVORNO: L'APPROFONDIMENTORILEGGI LA DIRETTA DEL 3 MARZO - RIVEDI IL FILO DIRETTO CON GLI ESPERTI - DECALOGO ANTI-BUFALE - UMBRIA, AGGIORNAMENTI LIVE

Primo caso a Grosseto

Ore 22,57 Primo caso di un paziente positivo al coronavirus anche a Grosseto.  Si tratta di un anziano ricoverato al Misericordia. E' lo stesso sindaco Vivarelli Colonna a confermarlo via Facebook

Astensione degli avvocati per 15 giorni

Ore 21,28 Coronavirus, l'Organismo Congressuale Forense ha indetto l’astensione dalle udienze e da tutte le attività giudiziarie, in ogni settore della Giurisdizione e in tutta Italia, per il periodo di quindici giorni dal 6 marzo e fino al 20 marzo,

Livorno, dodici in quarantena

Ore 21,22 Sono dodici le persone in quarantena domiciliare a Livorno dopo aver avuto rapporti stretti con il 55enne ricoverato in terapia intensiva all'ospedale e positivo al Coronavirus: si tratta di due medici, due infermieri, tre Oss, due tecnici radiologi, il medico di famiglia, la moglie e la figlia.  Il 55enne, è stato spiegato, è diabetico, sovrappeso al limite dell'obeso, e con problemi respiratori pregressi legati a una bronchite cronica. Dalla Asl si è appreso che il 55enne ha avuto un percorso ospedaliero controllato, sempre con criteri di prudenza rispettati, con mascherina protettiva indossata prima di entrare al pronto soccorso, accolto in via Gramsci dai sanitari che lo stavano aspettando su indicazioni del medico curante. Ha avuto pochissimi contatti e per poco tempo, subito messo in isolamento. Il tampone gli è stato fatto per il rapido peggioramento delle condizioni anche se l'uomo non aveva informato i sanitari di essere stato a Bologna per una gara di biliardo, nonostante le numerose richieste dei sanitari stessi.

Verso le dimissioni la donna di Codogno ricoverata a Massa

Ore 21,05 La donna di 65 anni di Codogno, in provincia di Lodi, tornata nella seconda casa di Carrara, è ancora ricoverata nel reparto Malattie infettive dell'ospedale Apuane di Massa ma è in buone condizioni e potrebbe essere presto dimessa e tornare a casa; il coniuge della donna è ancora in isolamento nella sua abitazione di Carrara e sta bene.

I nuovi casi dell'area fiorentina

Ore 20,55 I nuovi casi positivi registrati oggi nella Asl Toscana centro sono sei. Si tratta di una donna di 39 anni di Scandicci, in buone condizioni, a casa. Un uomo di 79 anni di Firenze, ricoverato a Malattie infettive di Careggi, in condizioni stazionarie. Una donna di 65 anni, dell'area fiorentina, ricoverata in Terapia intensiva a Careggi, in condizioni critiche. Un uomo dell'area fiorentina, del '52, cardiopatico e diabetico, ricoverato in Terapia intensiva a Careggi, in condizioni critiche. Un uomo del '67 di San Casciano, ricoverato a Malattie infettive di Careggi. Un uomo dell'area fiorentina, di 61 anni, trasferito da Ponte a Niccheri a Terapia intensiva di Careggi, in condizioni critiche.

Niente musei gratis a Firenze

Ore 20,54 "Visto l'irrigidimento delle misure imposte dal Governo sul Coronavirus, il Comune di Firenze sospende la gratuità dei musei civici prevista per il 6, 7 e 8 marzo prossimi". È quanto comunica Palazzo Vecchio che nei giorni scorsi aveva lanciato l'iniziativa. Giovedì alle 11.30, al Teatro della Pergola, l'assessore alla cultura Tommaso Sacchi farà il punto della situazione.

Si aggrava uomo in provincia di Arezzo

Ore 19.24 - E' in rianimazione un uomo che nelle scorse ore era risultato positivo al coronavirus in provincia di Arezzo, a Poppi. L'uomo è in Rianimazione - LEGGI L'ARTICOLO

+++Ufficiale: scuole e università chiuse in tutta Italia per 10 giorni+++

Ore 18.20 - Le scuole di ogni ordine e grado e le università saranno chiuse per 10 giorni a partire da giovedì 5 marzo fino al 15 marzo. Si dovrebbe tornare in aula lunedì 16 marzo - LEGGI L'ARTICOLO

Diciannove nuovi casi in un giorno

Ore 17.30 - Sono diciannove i nuovi casi di coronavirus in Toscana in un giorno. C'è il secondo bambino contagiato, un undicenne. LEGGI L'ARTICOLO

Il decreto del presidente del Consiglio sulle misure anti-coronavirus

La conferenza stampa del presidente Rossi su Facebook

Toscana, ospedale vietato a chi ha sintomi influenzali

La Regione Toscana ha deciso di interrompere "l'accesso all'ospedale di tutti i visitatori, pazienti ambulatoriali, operatori sanitari che presentano sintomi simil-influenzali" come raffreddore, tosse, febbre, difficoltà respiratorie.

La Toscana ridurrà le operazioni chirurgiche non necessarie 

Ore 16.46 - Per contrastare il Coronavirus e prepararsi ad accogliere, nell'eventualità, un maggior numero di pazienti la Regione Toscana vuole recuperare la disponibilita' di 100 posti letto in piu' di terapia intensiva. E per tutelare gli stessi medici e infermieri dalla diffusione del virus riduce a un quarto l'attività ospedaliera.

Lo prevede un'ordinanza del governatore Enrico Rossi: "Conto di firmarla nel pomeriggio- spiega nel corso di una conferenza stampa- dopo una discussione in conference call" coi direttori delle Asl. L'atto dovrebbe essere implementato nell'arco di qualche giorno. Due gli strumenti pensati: un'intesa con la sanità privata e una riduzione drastica dell'attività programmata chirurgica e medica "non necessaria. Blocchiamo l'attività programmata- dichiara Rossi- e riduciamo in questo modo a un quarto l'attività nei nostri ospedali. Da domani chiederemo di avere pazienza".

Questa misura, sostiene, "servira' a garantire di ricoverare una persona a rischio polmonare. Se siamo in guerra con questo virus non ci possiamo perdere le casematte. Bisogna contenere e curare". E fra le disposizioni in via di preparazione c'è anche la richiesta per lo stesso personale sanitario degli ospedali di restare a casa e di non lavorare nel caso in cui manifesti sintomi simil-influenzali.

Turismo, sul Chianti pioggia di disdette

Ore 16.10 - E' pioggia di disdette dei turisti nel Chianti Fiorentino. Ci sono strutture che dovranno posticipare di un mese l'apertura - LEGGI L'ARTICOLO

Positivi marito e moglie di Pontedera

Ore 15.43 - Due casi di coronavirus a Pontedera. La notizia è stata ufficializzata oggi, mercoledì 4 marzo, dal sindaco Matteo Franconi sulla sua pagina Facebook. Sono risultati positivi al tampone marito e moglie ultracinquantenni residenti in città. (LEGGI ARTICOLO)

Positiva una coppia di San Vincenzo

Ore 15.28 - Marito e moglie sono risultati positivi al test del coronavirus e ora sono in quarantena con sorveglianza attiva da parte del personale Asl. La coppia, al momento, è strettamente monitorata sia da parte della Asl che del medico curante, presenta sintomi influenzali non gravi ed è curata a domicilio. I familiari e le persone che sono state a stretto contatto con la coppia, al fine di consentire una corretta azione di prevenzione della diffusione del contagio sono attualmente in quarantena volontaria. (LEGGI L'ARTICOLO)

+++Scuole e università chiuse ovunque fino al 15 marzo? Il Governo ci pensa+++

Le scuole di ogni ordine e grado e le università di tutta Italia, quindi Toscana inclusa, potrebbero chiudere fino al 15 marzo. La notizia sembrava confermata, poi il dietrofront: "Ci stiamo pensando, non c'è ancora l'ufficialità" - LEGGI L'ARTICOLO

Dodici in quarantena per il caso livornese

Ore 15.24 - Sono dodici le persone in quarantena dopo il caso di coronavirus a Livorno. Si tratta di un 55enne grave ma stabile - LEGGI L'ARTICOLO

Dimessi tre pazienti guariti

Ore 14.40 - Tre pazienti che erano ricoverati in ospedali toscani per il Coronavirus sono guariti e sono tornati a casa - LEGGI L'ARTICOLO

L'epidemiologo Lopalco: "Aspettare il picco è una stupidaggine. Ecco perché"

Ore 12.53 - "Il picco epidemico è quella parte della curva dopo la quale inizia la diminuzione dei contagi. Questo ovviamente avviene se di focolaio epidemico ce n'è uno solo. Se dal primo focolaio se ne sono sviluppati altri, con un intervallo variabile si svilupperanno altre curve epidemiche. Tante curve epidemiche una accanto all'altra maschereranno il picco del primo focolaio e sarà difficile osservare un calo nel numero dei casi". (LEGGI L'ARTICOLO)

Derby Pisa-Livorno a porte chiuse?

Ore 12.04 - Possibili porte chiuse per il derby Pisa-Livorno di sabato 7 marzo. Le autorità stanno studiando la situazione. LEGGI L'ARTICOLO

image

Stop per le scuole a Chiusi (Siena)

Ore 11.40 - Prime chiusure di scuole in Toscana. Stop alle lezioni per quindici giorni nelle elementari di Chiusi, mentre nello stesso comune gli altri istituti chiuderanno per 4 giorni. Questo dopo che è emerso un caso nella cittadina: si tratta di un 31enne. 

image

Ancora grave l'uomo di Livorno

Ore 10.30 - C'è apprensione a Livorno per un caso di coronavirus che coinvolge un cinquantacinquenne. L'uomo si era presentato autonomamente al pronto soccorso. LEGGI L'ARTICOLO

Scuole chiuse a Pontremoli

Ore 10.15 - Sono chiuse oggi tutte le scuole di Pontremoli. Questo dopo l'insorgere di un sospetto caso di coronavirus che ha portato tra l'altro alla chiusura del pronto soccorso.