GAIA PAPI
Cronaca

Un nuovo podoscopio per l’ambulatorio pediatrico di Anghiari

Si rafforza l’offerta di assistenza sanitaria della Valtiberina

Donazione

Donazione

Arezzo, 13 ottobre 2023 – Si è svolta oggi una cerimonia per la consegna di un podoscopio donato dal Gruppo Fratres di Anghiari all’ambulatorio pediatrico, ospitato presso la Casa della Salute di Anghiari.

Si tratta di uno strumento valutativo e diagnostico molto utilizzato anche in ambito pediatrico che permette di effettuare l’analisi posturale e di procedere così ad una prima valutazione dell’appoggio dei piedi.

“Ringrazio il Gruppo Fratres per questa importante donazione, dichiara Giampiero Luatti DZD della Valtiberina, che ci permette di dare un servizio più completo e qualificato ai nostri piccoli utenti presso l'ambulatorio di Anghiari.

L'ambulatorio pediatrico potrà così dare risposte di qualità grazie alle attrezzature e soprattutto alla professionalità e competenza del Dr. Rosario Maggiore, arrivato in Valtiberina da pochi giorni e formatosi in uno dei migliori ospedali pediatrici d’Italia, il "Gaslini" di Genova.”

“Il direttivo Fratres ha accettato subito di donare il podoscopio per l’ambulatorio, racconta il presidente Luca Chiarentin. Questa collaborazione con la Casa della Salute e la RSA di Anghiari continua da tempo e vogliamo mantenerla anche per altre iniziative.”

“Desidero ringraziare Fratres Anghiari per la donazione, dichiara Rosario Maggiore pediatra. L'esame effettuato con l'ausilio del podoscopio, unito alla valutazione clinica svolta in occasione dei bilanci di salute, permette di fare uno screening di base delle problematiche di appoggio dei piedi dei bambini, in particolare il piede piatto ed il piede cavo, filtrando da una parte i casi da monitorare nel tempo e dall'altro quelli meritevoli di un approfondimento specialistico ortopedico.”

“Questo gesto, afferma Valentina Anemoli responsabile delle Cure Primarie della Valtiberina, , sembra davvero l’inizio di una nuova epoca e questo gesto del Gruppo Fratres, oltre a scaldarci il cuore, ci fa sentire sostenuti e ci invita a fare sempre meglio.”