Tutti incollati ai maxischermi. Proiettori e tv tra piazze e stand per seguire gli azzurri di Spalletti

I quartieri della Giostra si sono organizzati per tempo per seguire l’estrazione delle carriere e l’Italia. Anche il Carnevale estivo di Foiano si mobilita per la prima gara degli Europei. Le iniziative di locali e sagre.

Tutti incollati ai maxischermi. Proiettori e tv tra piazze e stand per seguire gli azzurri di Spalletti

Tutti incollati ai maxischermi. Proiettori e tv tra piazze e stand per seguire gli azzurri di Spalletti

di Matteo Marzotti

AREZZO

Esordio particolare quello della Nazionale, almeno in città, dove la prima gara degli azzurri di Spalletti a euro 2024 è coincisa anche con l’estrazione delle carriere della Giostra del Saracino di giugno. Quando gioca l’Arezzo, come recita l’inno del Cavallino scritto da Pupo, "l’aretino scorda il Saracino", ma con l’Italia non è proprio così, o almeno ci si divide tra la passione giostresca e quella per il calcio, come accaduto negli anni della concomitanza con Mondiali ed Europei.

Così ad Arezzo la folla che accompagna come di consueto l’appuntamento in Piazza della Libertà non ha certo saltato l’evento, idem per quanti si sono assiepati sulla gradinata naturale del Duomo. Poi c’è chi è rimasto al quartiere per seguire Italia e Giostra. A Porta Crucifera è stato allestito una sorta di salottino per vivere l’esordio azzurro, ma dando priorità a chi sfiderà per primo il Re delle Indie. A seguire il "Ceres Nazionale Party": alle 23 è iniziato il dj set con i partecipanti invitati alla vigilia a indossare i colori della Nazionale, con particolare attenzione alle maglie retrò. A pochi metri ecco Porta Sant’Andrea che ha riservato nella corte del proprio museo uno spazio dove è stata proiettata la partita degli uomini di Spalletti.

Idem a Porta del Foro dove fin da ieri pomeriggio i ragazzi e le ragazze dello staff hanno sistemato maxischermo e proiettore per vedere gli azzurri, ma ovviamente senza dimenticare l’appuntamento con la Giostra. Anche a Porta Santo Spirito spazio al tifo per l’Italia con la proiezione della partita che si è tenuta all’aperto, nei giardini dove è stato installato il maxischermo.

Una passione azzurra che ovviamente ha coinvolto i locali - pizzerie, ristoranti, bar e così via - che oltre a bandiere tricolori hanno allestito angoli per far seguire l’incontro ai propri clienti. A Castiglion Fiorentino anche la vigilia del Palio dei Rioni ha sentito e seguito l’incontro con l’Albania, in attesa poi dell’appuntamento di questo pomeriggio tra Cassero, Porta Fiorentina e Porta Romana.

A Foiano era in pieno svolgimento il carnevale estivo ovviamente influenzato dalla competizione continentale. Ecco perchè, come pubblicizzato anche via social, è stato allestito un maxischermo sotto il loggiato di Corso Vittorio Emanuele che ben prima delle 21 ha catturato l’attenzione di grandi e piccoli, complice in quel tratto del centro storico anche la presenza dei banchi del cibo di strada.

Di fatto la partita è stata una sorta di spartiacque tra gli eventi del programma pomeridiano e quelli della sera che alle 22 sono culminati con la presentazione della nuova grafica per il Carnevale 2025, un evento tra i più attesi. A seguire musica e dj set che hanno accompagnato la lunga notte di questo carnevale estivo che ha animato il centro di Foiano.