Trattori, sorpresa al presidio. Sfila la mucca Ercolina e il casello A1 va in tilt

Gli agricoltori non mollano: mezzi sulla rotatoria all’ingresso Valdichiana. Zucca: "Restiamo accampati qui fino a quando non avremo risposte certe".

Per la protesta dei trattori, al presidio Valdichiana, ieri pomeriggio è arrivata anche lei, la mucca Ercolina. Ormai simbolo della protesta degli agricoltori, la mucca è stata portata dai suoi allevatori in uno dei presidi più importanti. Quello al casello di Valdichiana, dove le proteste stanno andando avanti ormai da una decina di giorni. Un presidio che non ha mai chiuso e che è uno dei più rappresentativi a livello italiano. Gli agricoltori si danno il cambio, cercando di coniugare la lotta che stanno portando avanti con la cura delle loro aziende agricole.

"Ercolina è arrivata qui - spiega Alessandro Zucca di Riscatto agricolo - perchè il presidio Valdichiana è famoso in tutta Italia dal momento che è stato il punto di partenza di Riscatto agricolo, e in questi giorni è stato il fulcro e non vogliamo abbandonarlo. Fino a che non ci saranno risposte scritte noi non ci leviamo da qui".

La mucca Ercolina II è ormai famosa, diventata simbolo della battaglia dei trattori. L’erede della storica Ercolina, "mascotte" dei Cobas del latte nel 1997, rappresenta un simbolo di protesta. Qualche giorno fa è arrivata anche a Sanremo, sul green carpet del festival della canzone italiana, trasportata da due agricoltori che fanno parte del movimento di protesta contro le leggi europee. Ieri il suo arrivo al casello Valdichiana.

Secondo i manifestanti, infatti, le leggi europee metterebbero a rischio anche la vita degli animali. "Siamo con ‘Ercolina due’ per sensibilizzare il problema, visto che questo è un animale portatore di pace", ha detto uno degli allevatori. "Se vogliono produrre latte e carne sintetici, porteranno molti animali a non esserci più. Va a finire che la carne sintetica sarà destinata ai poveri, mentre quella normale sarà appannaggio dei ricchi", ha detto.

La prima apparizione della mucca è avvenuta domenica 4 febbraio, durante le proteste in piazza Duomo a Milano. Ercolina, accompagnata dagli allevatori, era stata ancora una volta munta in pubblico, sollevando diverse polemiche da parte degli animalisti.

Ercolina anche ieri è stata munta in pieno corteo che, dal campo, con i mezzi, è arrivato fino allo svincolo davanti al casello A1 di Valdichiana, creando rallentamenti e problemi in uscita ed entrata per l’autostrada. Un’iniziativa controllata dalle forze dell’ordine presenti che non sarà l’ultima, visto che il presidio proseguirà, come annunciato da Alessandro Zucca di Riscatto agricolo, anche nei prossimi giorni.

"Ci siamo incontrati con il ministro, per ora la situazione sembra buona, pare che si stia allestendo un promettente tavolo a Roma per poi andare a presentare le nostre richieste a Bruxelles. La prima sarà quella relativa al prezzo dei cereali per poter lavorare dignitosamente poi passeremo a richieste più complicate. Al nostro interno comunque non ci sono fratture".