Stadio di Levane. Primo step di lavori

L’intervento prevede la manutenzione degli impianti idraulico e termico e la sostituzione dei pavimenti. .

Stadio di Levane. Primo step di lavori

Stadio di Levane. Primo step di lavori

Approvato il progetto esecutivo di efficientamento energetico degli spogliatoi dello stadio di Levane, primo passo della riqualificazione generale e attesa del complesso sportivo. L’amministrazione comunale di Montevarchi in questi giorni ha dato l’ok alla progettazione, con la contestuale modifica al programma triennale e dell’elenco annuale dei lavori pubblici. L’intervento prevede la manutenzione straordinaria degli impianti idraulico e termico – sanitario e la sostituzione dei pavimenti, dei rivestimenti e di tutti i sanitari nei locali destinati ad accogliere gli atleti. Previsti anche il rifacimento delle porzioni di guaina usurate del tetto. la tinteggiatura degli ambienti interni ed esterni dell’edificio, che sarà dotato di nuove porte e finestre. Il tutto per un costo stimato di 360 mila euro in parte provenienti da un finanziamento del Ministero degli Interni che ha attribuito a Palazzo Varchi un contributo di 130 mila euro per investimenti destinati all’efficientamento energetico e allo sviluppo territoriale nelle opere pubbliche. Il resto della spesa sarà coperto con fondi propri dell’ente. E’ il primo step di un restauro globale dell’impianto utilizzato per le attività sportive, ma anche per quelle sociali allestite a vantaggio della comunità della popolosa frazione che, come si ricorderà, ha preferito anteporre proprio la ristrutturazione dello stadio all’idea originaria di far nascere un nuovo polo sportivo polifunzionale. Accantonata dalla Giunta guidata dal sindaco Silvia Chiassai Martini dopo un confronto partecipato con i residenti per l’aumento eccessivo dei costi di realizzazione, lievitati da 1 milione e 400 mila euro a 2 milioni e 700 mila, di cui 1 milione e 300 mila euro a carico del municipio.