Scontro sulla statale aretina. Grave motociclista di 36 anni. Traffico in tilt: code e disagi

Il ferito è stato trasportato all’ospedale senese. Le indagini dei carabinieri

Scontro sulla statale aretina. Grave motociclista di 36 anni. Traffico in tilt: code e disagi

Scontro sulla statale aretina. Grave motociclista di 36 anni. Traffico in tilt: code e disagi

E’ rimasto gravemente ferito ma non è in pericolo di vita il 36enne che ieri mattina si è scontrato con un furgone lungo la Cassia. Il traffico ha risentito dell’incidente e la viabilità sulla strada provinciale è rimasta paralizzata per circa un paio d’ore, il tempo necessario per le operazioni di soccorso e i rilievi di legge. L’incidente si è verificato ieri mattina. E

ra quasi l’ora di pranzo, mezzogiorno e mezzo circa, quando una moto e un furgone si sono scontrati in via Cassia, in Valdichiana. Si tratta di una delle arterie più trafficate della vallata del Clanis visto che mette in collegamento Foiano della Chiana con Marciano della Chiana, in particolare con Cesa.

Ed è proprio a pochi chilometri dalla rotatoria del territorio marscianese che si è verificato lo scontro, sempre nel territorio del comune di Marciano. Una moto contro un furgoncino.

L’impatto è stato violentissimo e la moto è stata sbalzata di qualche metro, riportando gravi danni.

Gravi come le ferite di chi la stava guidando: il 36enne ha riportato la frattura del femore, ne avrà almeno per trena giorni. Illeso invece il conducente del mezzo a quattro ruote. Sul posto sono intervenuti i mezzi di emergenza urgenza del 118 con un’ambulanza infermierizzata di Foiano della Chiana. I volontari dopo i primi soccorsi sul posto hanno trasferito l’uomo al pronto soccorso delle Scotte di Siena, dove è arrivato in codice tre, cioè rosso. Le sue condizioni erano state giudicate gravi ma alla fine, ci fanno sapere dall’ospedale, che ha riportato soltanto una frattura, niente di preoccupante.

Non è in pericolo di vita. Sul posto sono anche arrivati anche i militari della compagnia di Cortona, con una pattuglia della Radiomobile di Cortona. I militari hanno regolato il traffico e portato avanti i rilievi di legge. La dinamica non è ancora chiara ed è in corso di accertamento: saranno i militari dell’Arma a ricostruirla nei contorni.

La circolazione lungo l’arteria che porta anche all’Autosole è rimasta congestionata durante il tempo delle operazioni, per circa un paio d’ore. Il traffico bloccato ha costretto alcuni mezzi che stavano transitando, o in direzione Foiano o Cesa, a ricorrere a "inversioni ad U" pur di non rimanere bloccati lungo la carreggiata e arrivare tardi a tavola per il pranzo.

Luca Amodio