Riapre il centro diurno. Un’oasi per gli anziani

Si terrà domenica 7, la cerimonia di inaugurazione delle struttura "Le querce". Accoglie persone dalle 8 alle 17 di tutti i giorni feriali dal lunedì al sabato. .

Riapre il centro diurno. Un’oasi per gli anziani
Riapre il centro diurno. Un’oasi per gli anziani

Riaprirà lunedì 8 gennaio il centro diurno "La Querce" di Pieve al Toppo a seguito della ristrutturazione dei locali. Il centro è rivolto a persone anziane, ultra 65enni, non autosufficienti o parzialmente autosufficienti in situazioni di disagio sociale o rischio isolamento e di perdita dell’autonomia.Il centro La Querce ha sede nel fabbricato in via dei Boschi, 111, situato a pochi metri dalla Rsa Becattini. Le due strutture costituiscono un sistema di protezione sociale finalizzato all’offerta di percorsi differenziati proporzionati ed offerti in base alla natura e alla complessità del bisogno della persona. L’idea dell’Amministrazione è la realizzazione di un "Polo Anziani" che intenda rendere appropriata la risposta sociale alle particolari e variabili condizioni di salute fisica e mentale che cambiano, a volte repentinamente, in età avanzata. In base alle necessità assistenziali degli anziani vengono garantiti servizi di assistenza infermieristica, assistenza riabilitativa; servizi di assistenza di base e alla persona e di animazione socio educativa, può inoltre essere richiesta l’attivazione del servizio di trasporto sociale e del pasto.Per poter accedere al servizio è possibile rivolgersi all’assistente sociale dell’area anziani del comune di Civitella in Val di Chiana A cui seguirà una valutazione effettuata dalla commissione. "La nuova struttura si preannuncia essere un fiore all’occhiello in materia di assistenza ai soggetti della terza età – commenta il sindaco di Civitella Andrea Tavarnesi –. Si amplia dunque la già vasta gamma di servizi che il Comune di Civitella mette a disposizione dei cittadin".