Prova Generale della Giostra: variazioni al traffico e alla sosta

Ecco come

Arezzo, 17 giugno 2024 – In occasione della prova generale della Giostra che si terrà giovedì 20 giugno sono adottati i seguenti provvedimenti sulla disciplina della circolazione.

Dalle 18 alle 24, e comunque fino a cessate esigenze, è istituito il divieto di sosta con rimozione dei veicoli, compresi quelli muniti di speciali autorizzazioni in deroga ai divieti, in piazza Grande, piazza San Niccolò, via San Niccolò (escluso il tratto compreso tra il passo carrabile n. 4260 e via Pellicceria), piaggia San Bartolomeo (area antistante la chiesa “San Giovanni Battista”), Corso Italia (nel tratto compreso tra via Mazzini e via Vasari), via dei Pileati.

E' istituito il divieto di transito dei veicoli, compresi quelli comunque autorizzati, negli orari e nelle strade di seguito elencate: dalle ore 18:00 alle ore 24:00, e comunque fino a cessate esigenze in piazza Grande, via e piazza San Niccolò, piaggia San Bartolomeo, via Borgunto, anche nel tratto compreso tra via Mazzini e piaggia San Bartolomeo; dalle ore 20:00 alle ore 24:00, e comunque fino a cessate esigenze, in via Pescaia, via Seteria, Corso Italia (nel tratto compreso tra via Mazzini e via Vasari, ad eccezione dei residenti in loco, in via della Bicchieraia ed in via degli Albergotti), via dei Pileati, via dei Palagi e via Pellicceria (dove è comunque consentito l'accesso dei residenti); dalle ore 20:00 alle ore 24:00, e comunque fino a cessate esigenze, è istituito il senso unico di circolazione in viale B. Buozzi in direzione di marcia via Ricasoli – via A. da Sangallo.

Infine, è previsto lo postamento aree destinate alla sosta di veicoli con permessi per disabili personalizzati: nei giorni 20 giugno e 22 giugno, dalle ore 08:00 alle ore 24:00, in via Pellicceria, lato civici dispari, l'area compresa tra i civici 17 e 19, meglio individuata dalla segnaletica provvisoria posta in loco, è riservata alla sosta del veicolo con apposito permesso. Dalle ore 19:30 in piazza Grande è vietato l'accesso ai pedoni, ad eccezione dei residenti, di coloro che sono muniti di biglietto d'ingresso e dei clienti degli esercizi pubblici di somministrazione, con le modalità di accesso concordate dagli organizzatori.