Piano nazionale Cinema per la Scuola. Presentato a Cortona il film «Più o Meno» realizzato dagli studenti del Liceo Artistico «Signorelli»

L’evento ha previsto 4 proiezioni in due giorni, ospitando circa mille spettatori tra studenti e insegnanti delle scuole superiori di primo e secondo grado del territorio

La presentazione
La presentazione

Arezzo, 29 novembre 2023 – Lunedì 27 e martedì 28 novembre il Teatro Signorelli di Cortona ha ospitato la première del cortometraggio «Più o Meno», realizzato dagli studenti del Liceo Artistico Signorelli di Cortona.

L’evento ha previsto 4 proiezioni in due giorni, ospitando circa mille spettatori tra studenti e insegnanti delle scuole superiori di primo e secondo grado del territorio.

Il cortometraggio, diretto da Daniele Bonarini, è stato prodotto dalla casa di produzione cinematografica «Poti Pictures» di Arezzo ed è il risultato finale del progetto «CortOnaction», che ha coinvolto l’Istituto di istruzione superiore Luca Signorelli e un’ampia rete di partner nell’iniziativa finanziata dal Piano nazionale cinema e immagini per la Scuola del Ministero della Cultura e il Ministero dell’Istruzione e del Merito.

Le scuole del cortonese hanno assistito alla restituzione finale di un lavoro che ha avuto inizio a febbraio 2023 e che ha preparato un gruppo di studenti del Liceo Artistico alla produzione di un film: la storia, la sceneggiatura e il lavoro sul set sono stati realizzati dagli studenti stessi, sotto la guida dei formatori e professionisti di Poti Pictures Daniele Bonarini, Sara Borri e Michele Grazzini, che hanno portato, nel lavoro svolto con gli alunni, il metodo Poti Pictures che da anni utilizzano nella loro accademia per realizzare cortometraggi professionali con persone con disabilità intellettiva.

L’evento ha ospitato anche la proiezione del backstage e l’esposizione di una mostra fotografica dedicata al dietro le quinte del film, realizzati anch’essi dagli studenti del Liceo Artistico cortonese sotto la guida del fotografo Mattia Crocetti dell’associazione Culturale On The Move.

La dirigente scolastica dell’istituto «Luca Signorelli», Maria Beatrice Capecchi, si è detta molto soddisfatta dei risultati del progetto: «I nostri studenti hanno lavorato con grande impegno al progetto ‘CortOnaction’, hanno avuto l’occasione di sperimentare in prima persona cosa c’è dietro un ciak e le diverse attività della produzione cinematografica e audiovisiva.

Il legame tra la scuola e le professioni che possono essere legate ai vari indirizzi del nostro istituto è un tema a noi molto caro, che con questo progetto abbiamo sposato in pieno.

Il risultato di questo lavoro è un cortometraggio molto bello in cui i ragazzi hanno cercato di raccontare loro stessi e che, inoltre, punta molto a valorizzare la città di Cortona, anche grazie alla disponibilità per le location che ci sono state concesse dal Comune di Cortona e dal Museo dell’Accademia Etrusca».

Le proiezioni al Teatro Signorelli non sono state l’unica occasione di vedere il film «Più o Meno». È previsto, infatti, un terzo appuntamento lunedì 4 dicembre alle ore 21 al cinema Eden di Arezzo, che sarà aperto a tutti e ad ingresso libero.

«Esprimiamo le nostre congratulazioni agli studenti ed ai tutor per aver realizzato un prodotto così ben fatto - dichiara l’assessore all’Istruzione Silvia Spensierati - comprendere il funzionamento di strumenti narrativi come il cinema aiuta i nostri ragazzi a sviluppare le loro capacità.

«Più o Meno» è un film prodotto da giovani che riesce a parlare a tutti con un linguaggio emozionante e profondo».