Offese ai camerieri, poi devasta il ristorante. Paura al “Passaparola”: cliente arrestato

Stamani la direttissima

Arezzo, 26 febbraio 2024 – “Una furia incredibile. Mai vista prima”. Emanuele Di Rosso, il proprietraio del ristorante “Passaparola” in viale Michelangelo descrive così la follia di un cliente che ieri sera ha devastato il locale.

"Stava mangiando con due amici, quando ha iniziato ad offendere le cameriere e a bestemmiare. Gli ho chiesto di uscire a fare due parole, altrimenti mi sarei visto costretto a chiamare la polizia. L’avessi mai detto. E’ iniziata la furia. Ha spaccato bottiglie, piatti” continua il proprietario.

Nel locale si stava diffondendo il panico, bambini che piangevano, donne spaventate. Dopo vari tentativi siamo riusciti a chiuderlo fuori. Poi è arrivata la polizia. “Ha fatto resistenza, ha sputato in faccia ad un agente. Era totalmante di fuori”.

Stamani la direttissima nei confronti dell’uomo, un tunisino sui 30 anni con precendenti.