Mecenati di ieri e di oggi. La mostra a Casa Bruschi

Cinque opere della collezione Subiano, restaurate grazie al sostegno di Soroptimist Arezzo e Fondazione Crf, tornano in mostra presso Casa Museo Ivan Bruschi. L'esposizione sarà inaugurata il 8 febbraio.

Mecenati di ieri e di oggi. La mostra a Casa Bruschi
Mecenati di ieri e di oggi. La mostra a Casa Bruschi

"Mecenati di ieri e di oggi" in mostra. Cinque opere appartenenti alla collezione Subiano donata all’istituto Thevenin dal Cavalier Rodolfo Subiano, mecenate e filantropo, tornano in esposizione temporanea presso la Casa Museo Ivan Bruschi dopo un accurato intervento di restauro cominciato nel 2022.

Il progetto di Casa Thevenin è stato accolto dal Soroptimist Club di Arezzo che ha finanziato interamente il restauro di uno dei cinque dipinti, raffigurante il "Riposo durante la fuga in Egitto" curato dallo studio R.I.C.E.R.C.A. di Arezzo. Nel 2023 è stato completato il restauro anche degli altri quattro dipinti grazie al sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze in collaborazione con il Soroptimist Club Arezzo e con un contributo di Casa Thevenin. Il primo dipinto restaurato è stato temporaneamente esposto nel Palazzo della Fraternita dei Laici, e in continuità con lo spirito di collaborazione tra le istituzioni cittadine la Casa Museo Ivan Bruschi ha accettato di ospitare dall’8 febbraio al 31 agosto tutti i cinque dipinti restaurati all’interno della Sala della biblioteca della sede del Palazzo del Capitano.

L’inaugurazione dell’esposizione è prevista per giovedì 8 alle ore 17. Tra le opere restaurate il Riposo durante la fuga in Egitto , autore ignoto- XVII secolo - olio su tela – cm. 86 x 112. Poi il Ritratto di Maria Luisa di Borbone-Spagna, autore ignoto - ultimo decennio secolo XVIII olio su tela – cm. 90 x 70. La Natura morta con vaso di fiori all’aperto con ceramiche e fontana – attribuito a Gaspare Lopez (Napoli 1650? – Firenze 1740?) – primi decenni del XVIII secolo - olio su tela ––cm. 72 x 85. La Natura morta in un interno con pesci, astice, uccelli, paiolo di rame due limoni e un gatto vivo, – Scuola Fiamminga (?) - secolo XVII - olio su tela - cm. 95 x 127. E l’Invocazione della regina della Pace, bozzetto preparatorio per la decorazione della cupola della Basilica di San Luca ( f.to G. Cassioli Firenze 1865-1942) - d.to 1922 - tempera su cartoncino – cm. 99 x 142.

"Grazie al contributo prezioso di Soroptmist Arezzo e della Fondazione Crf siamo in grado di esporre alcune delle opere della collezione Subiano restaurate e tornate così al loro originario splendore e grazie a Casa Bruschi per ospitarle nella propria sede prestigiosa e ricca di arte, ideale per far conoscere alla città i tesori di Casa Thevenin", ha commentato il presidente del Thevenin Sandro Sarri.