“Incontri di arte e storia” nel magnifico scenario della Valdambra

Il ciclo di eventi organizzato dall’associazione omonima che punta a promuovere il territorio. Domenica 23 giugno appuntamento a Rapale.

La Valdambra

La Valdambra

Arezzo, 18 giugno 2024 – Come ogni anno l’associazione “Per la Valdambra” nel mese di giugno organizza un ciclo di conferenze denominato “Incontri di Arte e Storia”, dove vengono trattati argomenti relativi a opere di interesse artistico, monumenti, personaggi, eventi storici collegati a varie località del territorio valdambrino. Si ripetono quindi occasioni utili per la promozione delle testimonianze artistiche del nostro territorio, per la ricostruzione e divulgazione della storia della Valdambra e delle sue popolazioni, soprattutto nell’epoca medievale ma non solo. Quest’anno sono previsti tre eventi, come da sottostante programma. Il primo si è tenuto domenica 16 giugno 2024 a Badia a Ruoti e si concluderà con un concerto di pianoforte a cura dell’Accademia Musicale Valdarnese e del comune di Bucine, con una esibizione del M° Francesco Zampi. Tutto il programma è svolto in collaborazione con l’Accademia Valdarnese del Poggio, Associazione Niccolò Angeli, Parrocchia S. Pietro Badia a Ruoti, Gruppo Neri di Bicci, Parrocchia San Miniato Rapale, Agriturismo Borgo Rapale, Circolo di San Leolino, Proloco di San Leolino, Diocesi di Arezzo, Accademia Musicale Valdarnese.

Prossimo appuntamento domenica 23 giugno alle ore 17.00 alla Chiesa di San Miniato a Rapale sul tema “Un restauro a Rapale. La tela con Madonna col Bambino in gloria e Santi di Giovanni Benucci nella Chiesa di San Miniato” Conferenza di Antonella Aquiloni e Lucia Bencistà in occasione dell’inaugurazione del quadro restaurato di Giovanni Benucci. A seguire domenica 30 giugno alle ore 17.00 presso il Circolo Arci San Leolino di Bucine “Le acque e il sacro in Valdambra. Sorgenti salutari, bagni e religiosità popolare” Conferenza di Francesco Sinatti e Federico Rosati A seguire cena a pagamento presso il Circolo, con prenotazione obbligatoria. La Valdambra è uno dei territori più suggestivi dell’intera Toscana, al confine tra le province di Arezzo e Siena. Negli ultimi anni ha avuto uno sviluppo turistico eccezionale e sono nate molte strutture agrituristiche. Un luogo di incomparabile bellezza, tra arte e natura. La Valdambra presenta luoghi unici, come Cennina, con il suo Castello, il borgo meraviglioso di Sogna, Montebenichi con il suo Castelletto e Rapale. Una terra di confine, fiore all’occhiello dell’intero Valdarno.