Il nuovo codice dei contratti pubblici. Confindustria apre al confronto tra esperti

AREZZO

"Il nuovo codice dei contratti pubblici. Imprese, amministratori e professionisti a confronto". E’ il titolo del seminario organizzato da Confindustria, in collaborazione con Ace Arezzo e ordine degli ingegneri della provincia. In programma per oggi alle 15 nella sede di Confindustria in via Roma, vuole essere una riflessione sul nuovo Codice dei contratti pubblici in vigore da aprile 2023 e su alcune disposizioni che acquisteranno efficacia a partire dal 1 gennaio 2024, è riservato agli operatori economici, ai professionisti ed ai tecnici degli enti locali e di altre centrali di committenza. Interverranno Matteo Candidi (area legislazione opere pubbliche Ance) su "Novità per i lavori pubblici in tema di principi generali e procedure"; Giovanni Cardinale (progettista di opere pubbliche e componente del gruppo di lavoro del Ministero infrastrutture e mobilità sostenibile) su "Pianificazione e progettazione dell’opera pubblica" e Sandro Catta (consigliere nazionale dell’ordine ingegneri) su "Digitalizzazione e revisione prezzi". I lavori saranno moderati da Giovanni Cardinali (consulente confindustria). "Evento molto importante per gli investimenti pubblici nel territorio" dice il presidente di Ance Arezzo Igor Michele Magini.