Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
9 mag 2022

Gregorio Pagliucoli, il malore di notte e la morte. Lascia due figli. Sport in lutto

Montevarchi, il cordoglio del mondo del calcio. L'ex difensore centrale ora tecnico era stato allenato anche da Maurizio Sarri

9 mag 2022
few
Gregorio Pagliucoli in una foto diffusa dalla Sansovino
few
Gregorio Pagliucoli in una foto diffusa dalla Sansovino

Montevarchi, 9 maggio 2022 - Un dolore atroce, un fulmine a ciel sereno che colpisce il calcio toscano. Gregorio Pagiucoli, 44 anni, ex calciatore in varie squadre toscane e ora allenatore delle giovanili del Montevarchi non c'è più. Morto per un malore improvviso, lui che era una persona perfettamente in salute, un ex sportivo che continuava a lavorare in quel mondo anche come istruttore in palestra. Una tragedia, un fulmine a ciel sereno nella notte tra sabato 7 e domenica 8 maggio. I funerali si svolgeranno mercoledì 11 maggio alle 11 alla chiesa della Collegiata a Montevarchi.

Una notizia che lascia incredula la comunità di Montevarchi, che ha trascorso una domenica straziante al pensiero della morte di uno sportivo molto conosciuto. Pagliucoli lascia la moglie e due figli.

Al lutto si è unito anche il sindaco di Montevarchi, Silvia Chiassai. "Mi associo al lutto del Montevarchi per la perdita a soli 44 anni di Gregorio Pagliucoli, ex calciatore molto stimato e allenatore professionista di tanti ragazzi del settore giovanile. Un dramma per tutto lo sport valdarnese". 

Gregorio Pagliucoli si è sentito male nella sua abitazione. Ogni tentativo di strapparlo alla morte è stato vano. Lo piangono due città. Pagliucoli era infatti originario di Figline Valdarno. Con la maglia del Figline aveva iniziato la sua carriera calcistica per poi spostarsi anche in provincia di Arezzo. Era approdato anche nei professionisti: con la Sansovino di Maurizio Sarri aveva ottenuto la promozione in C2 negli anni Duemila. Era un difensore centrale. 

Tanti i campi dove nella giornata di domenica 8 maggio è stato osservato un minuto di silenzio. Da Monte San Savino fino a Figline Valdarno, dove si giocava una delle gare di playoff del Figline, impegnato nell'assalto alla promozione in Serie D.

"Sei stato un grandissimo allenatore e splendido compagno di avventure tristi e gioiose", si legge nei tantissimi messaggi lasciati sui social. 

Sconvolto anche il mondo del calcio giovanile. Attualmente Gregorio Pagliucoli era allenatore degli Allievi Professionisti 2005 del Montevarchi. La squadra è sconvolta. 

Increduli tanti allenatori e tecnici che avevano incrociato Pagliucoli sui campi. "In tutti questi anni ci siamo cambiati e incrociati negli spogliatoi, chi finiva l'allenamento, chi lo iniziava, scambiandoci informazioni sui nostri ragazzi che iniziavano con noi della scuola calcio e crescevano con lui nel settore giovanile", si legge ancora. 

La vittima era anche istruttore in palestra a Terranuova Bracciolini. "Distrutti dal dolore ti salutiamo , consapevoli che sarai sempre con noi siamo una famiglia e sempre lo saremo", dicono alla palestra Salus di Terranuova, dove appunto Gregorio lavorava. 

"Dietro a quell'aria tutta d'un pezzo si nascondeva un uomo con un Cuore immenso. La persona che mi conosceva più di chiunque altro . Colui che riusciva a strapparmi un sorriso anche nei miei momenti più difficili", si legge in un commento sul post di lutto della struttura sportiva. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?