Festa della Musica con Proxima. In arrivo cinque serate di concerti

I saggi della scuola aretina partono lunedì 17 giugno, durante la settimana si esibiranno 150 allievi

Festa della Musica con Proxima. In arrivo cinque serate di concerti

Festa della Musica con Proxima. In arrivo cinque serate di concerti

Cinque serate di concerti per la Festa della Musica 2024. La conclusione dell’anno didattico di Proxima Music verrà arricchita, come tradizione, da un ciclo di iniziative dedicate alla musica in tutte le sue declinazioni dove i protagonisti saranno gli allievi di canto e di strumento della stessa scuola cittadina. La rassegna, chiamata "Proxima Live", nasce dalla volontà di offrire l’opportunità ai bambini, ai ragazzi e agli adulti dei diversi corsi di vivere le emozioni di esibirsi di fronte a un pubblico proponendo un viaggio nei secoli dai compositori del passato ai brani maggiormente contemporanei di generi jazz, rock, pop e blues. Tutto questo, in occasione dell’evento internazionale della Festa della Musica che è stata istituita nel 1982 in Francia per valorizzare e sensibilizzare verso il valore culturale, artistico e sociale del "fare musica". Il programma della settimana sarà ulteriormente arricchito da quattro saggi dei corsi base in programma dalle 17 alle 18 di lunedì 17 giugno, martedì 18 giugno, mercoledì 19 giugno e venerdì 21 ospitati nella sede di Proxima Music in via Severi. Le serate impegneranno complessivamente un totale di circa 150 allievi. Il cuore della rassegna di Proxima Music sarà il concerto di giovedì 20 giugno in programma a Spazio Seme che prenderà il via alle 16.45 con le esibizioni di strumentisti e cantanti dei corsi di musica classica, e che proseguirà poi alle 21 con i saggi degli allievi del dipartimento di musica moderna. Questa giornata, a ingresso gratuito, sarà condotta dal maestro Giacomo Salvietti e proporrà un repertorio dove sarà possibile ascoltare brani di epoche diverse. Uno spazio particolare verrà riservato anche alla musica d’insieme con i gruppi costituiti con il progetto Proxima Band Lab coordinato dal maestro Fabio Roveri.