Cortona on the move è alle porte: "Un festival di grande rilevanza"

La rassegna di fotografia presentata in Regione dal governatore Giani: al via domani fino al 3 novembre

Cortona on the move è alle porte: "Un festival di grande rilevanza"

Cortona on the move è alle porte: "Un festival di grande rilevanza"

Cortona On The Move è alle porte. Domani si inaugura il festival internazionale di fotografia. La quattordicesima edizione della manifestazione ha avuto il suo palcoscenico toscano con la presentazione in consiglio regionale alla presenza del presidente Eugenio Giani. "Body of Evidence" è il tema portante delle 22 mostre, di cui 4 collettive e 18 individuali. Fino a domenica 14 luglio si danno appuntamento in città i più grandi esperti nazionali e internazionali del mondo della fotografia, impegnati in eventi, presentazioni, talk e workshop. Il festival proseguirà per tutta l’estate e parte dell’autunno e si concluderà il 3 novembre. L’avvio domani alle ore 18 in piazza Signorelli con l’evento di apertura e proseguirà nei giorni successivi con un fitto calendario di appuntamenti. Non solo le visite guidate con gli autori e i curatori delle 22 mostre, e le letture portfolio, ma anche incontri, talk, workshop. Tra le mostre previste Sexual Fantasies di Myriam Boulos, sulle fantasie sessuali femminili in medio-oriente, e The Last Safe Abortion di Carmen Winant, sul tema dell’aborto, entrambe per la prima volta in Italia. Tra le anteprime anche Restraint and Desire della coppia di fotografi Ken Graves, scomparso nel 2016, ed Eva Lipman. Philip Montgomery sarà presente con l’acclamato American Mirror sulle fratture interne della società americana. "Da molti anni la Regione Toscana è al fianco di Cortona On the Move – ha ricordato Giani – anche per il 2024 abbiamo rinnovato il nostro patrocinio ed il nostro sostegno ad un festival culturalmente rilevante". Dopo la lunga maratona inaugurale che durerà fino a domenica, il festival proseguirà per tutta l’estate e parte dell’autunno e si concluderà domenica 3 novembre.

Laura Lucente