Arezzo, 6 aprile 2021 - Il logo è quello della casa di moda fondata da Chiara Ferragni. Ma le stoffe e la fattura sono made in Arezzo. I completini di Vittoria, la figlia neonata della nota influencer e del rapper Fedez parlano toscano. Sono di Monnalisa, ditta di abbigliamento per bambini che ha già un suo importante seguito social ma che ora, grazie all'accordo con Ferragni, è pronta a decollare.

Un vanto per l'azienda, che vede i suoi prodotti sfilare sotto gli occhi dei 23 milioni di follower di Chiara Ferragni. Un vanto anche per il tessuto imprenditoriale toscano.

La scelta di Chiara Ferragni per Monnalisa è già un successo per l'azienda aretina dunque. «Una donna molto preparata: con lei arriviamo a milioni di persone in un attimo», dice Pietro Iacomoni, patron dell'azienda aretina. L'accordo è quinquennale. 

"Non è una semplice influencer - dice Iacomoni - ma una vera e propria imprenditrice, ho notato in lei grande preparazione e organizzazione". L'accordo tra Monnalisa e Chiara Ferragni è quinquennale. L'azienda produrrà i vestitini con il logo dell'azienda dell'influencer, l'occhio celeste con il ciglio all'insù. 

E sul catalogo online di Monnalisa sono già 18 i prodotti per bambini con il logo di Chiara Ferragni acquistabili: dalla calottina (134 euro) fino alla tutina bicolor rosa e nera, che ricorda i colori dell'iconico tailleur di Chanel e che costa 295 euro. Tutina già apparsa sui social di Chiara Ferragni e diventata subito culto perché in bella mostra su Instagram.