ANGHIARI
Cronaca

"Centogusti" dell’Appennino. Sponsor per la candidatura a capitale della cultura

Presentata la manifestazione in programma dal 28 ottobre al 1 novembre. Il sindaco Polcri: "Primo evento per il sostegno al grande progetto tra vallate".

"Centogusti" dell’Appennino. Sponsor per la candidatura a capitale della cultura

"Centogusti" dell’Appennino. Sponsor per la candidatura a capitale della cultura

di Claudio Roselli

A una settimana dal via, è già record per la 23esima edizione de "I Centogusti dell’Appennino", che animerà il borgo da sabato 28 ottobre a mercoledì 1 novembre. Saranno infatti 40 gli espositori presenti nei cinque giorni di manifestazione e poi un altro particolare ricordato dal sindaco Alessandro Polcri: "Sarà il primo evento, assieme alla Festa del Bosco di Montone, accompagnato del logo a sostegno della candidatura dell’Alta Valle del Tevere tosco-umbra a capitale italiana della cultura 2026. Attraverso dei pannelli, che posizioneremo nel centro storico – ha detto Polcri – invieremo il preciso messaggio e lo faremo con il tema del gusto, che ci identifica con il nostro territorio; i prodotti sono a "chilometro zero" e fanno parte della tradizione culinaria locale. Un messaggio che inviamo assieme agli amici dell’Altotevere: dobbiamo quindi essere sempre più in grado di organizzare appuntamenti che integrano la parte toscana con quella umbra del comprensorio".

Fondamentale il contributo, anche in questa circostanza, dell’attivissima Pro Loco, che ha dovuto vagliare in questi mesi le tante richieste di partecipazione: "Abbiamo raggiunto quota 40 operatori che abbiamo accettato – ha detto la presidente Margherita Kim – fra coloro che vendono direttamente e coloro che fanno lavorazione diretta, quindi aziende agricole ma anche artigiani del cibo. Fra le manifestazioni collaterali, oltre alla oramai canonica "Camminata dei Centogusti", è prevista la biennale del merletto, mostra che quest’anno comprende anche un concorso sul tema del presepio e la cui premiazione è in programma domenica 19". Degustazioni, aperitivi e momenti musicali: questa l’offerta del Centro Commerciale Naturale "Vie ", non dimenticando l’altro grande punto di riferimento costituito da Confesercenti. "La nostra associazione garantisce supporto alla rete commerciale – ha detto Lucio Gori – e in particolare i ‘Centogusti’ vede la presenza di numerose aziende associate, alle quali diamo un gradito supporto nella valorizzazione e nel riconoscimento della loro professionalità. , poi, da anni sta investendo molto bene nel marketing territoriale". Ultimo particolare, non secondario: i "Centogusti" aprono anche ai vegani e ai celiaci con stand ad essi appositamente riservati.