"Aperi…note". Tra classica e bollicine

Appuntamento alla Casa della Musica. La mini rassegna nel palazzo di Fraternita.

"Aperi…note". Tra classica e bollicine

"Aperi…note". Tra classica e bollicine

Arriva "Aperi…note", promossa da Fondazione Guido d’Arezzo in collaborazione con Scuola di Musica Le 7 Note, Calcit e ArkAttak di Luca Provenzani. Parte la mini-rassegna autunnale di cinque appuntamenti per assaporare la "classica" in tutte le sue declinazioni. Giovani talenti toscani proporranno al pubblico programmi ricchi e diversificati in ensemble eterogenei: dalla calda musica spagnola alla musica vocale da camera e arie d’opera, dalla colonne sonore tratte dalla cinematografia italiana fino alla sonorizzazione dal vivo. Al via una nuova iniziativa pensata per avvicinare i più giovani alla musica classica con il ciclo "AperiNote, giovani, classica e bollicine". Sono gli aperitivi in programma alle 18,30 a cui seguiranno i concerti ospitati nella sala Camu, la Casa della Musica che si trova nel palazzo di Fraternita in piazza Grande ad Arezzo. Primo appuntamento oggi in sala CaMu nel palazzo di Fraternita con Sassofono e percussioni il repertorio del 900.

In programma un viaggio coinvolgente e ritmato nel repertorio del novecento, dall’America all’Europa. Il giovane duo, composto da Duccio Niccolini alle percussioni e Matteo Brandini al sax, guiderà il pubblico in un’esperienza sonora calda e variopinta attraverso musiche di Maslanka, Astor Piazzolla, Iturralde e Salleras.

Il secondo appuntamento della rassegna sarà giovedì 19 ottobre con Virginia Billi e le musiche dal vivo di Riccardo Carocchia. Sabato 4 novembre si terrà invece il concerto dei vincitori del 21esimo concorso Calcit Gianfranco Barulli in memoria del fondatore del Comitato autonomo lotta ai tumori di Arezzo. Un evento che sarà a sostegno del Calcit e che inizierà alle 16,30, a seguire aperitivo. Martedì 7 novembre il programma di "AperiNote" prevede le più belle musiche da film del cinema italiano con Arkattack, l’ensemble di archi con Luca Provenzani al violoncello, saranno eseguite le musiche di Nino Rota, Ennio Moricone e Nicola Piovani. Sabato 18 novembre All’Opera! col soprano Stefania Paddeu accompagnata al pianoforte da Lorenzo Magi, in programma un repertorio di musiche di Verdi, Donizetti e Debussy. I biglietti sono disponibili sul sito di Discover Arezzo.

A.B.