SANSEPOLCRO
Cronaca

Allarme sicurezza: blitz notturno. Controlli su locali, tre denunce. Anche via Aggiunti monitorata

Il primo fine settimana di task force da parte delle forze dell’ordine ha prodotto risultati. L’assessore Rivi: "Cambio di passo che andrà avanti il venerdì dalle 19 fino all’una". .

Allarme sicurezza: blitz notturno. Controlli su locali, tre denunce. Anche via Aggiunti monitorata

Allarme sicurezza: blitz notturno. Controlli su locali, tre denunce. Anche via Aggiunti monitorata

di Claudio Roselli

Nonostante sia divenuta una sorvegliata speciale, via Niccolò Aggiunti a non è rimasta del tutto immune da episodi notturni, in questo caso frutto di inciviltà. Ma allo stesso tempo il primo fine settimana di "task force" da parte delle forze dell’ordine ha prodotto risultati, ovvero tre denunce sulle quali torneremo fra poco. "E’ chiaro che, anche potenziando i controlli come abbiamo fatto venerdì scorso, perché è questa la serata della movida in città, qualcuno approfitti del momento in cui nessuno lo vede – ha detto l’assessore biturgense alla sicurezza, Alessandro Rivi – ma adesso vi è stato un cambio di passo che andrà avanti: dalle 19 fino all’una di notte, sempre di venerdì, hanno lavorato commissariato di Polizia assieme al reparto prevenzione crimine di Firenze; Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Municipale, nell’ambito del piano voluto dal Questore di Arezzo a seguito del recente Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica". Nel corso dell’attività sono stati controllati quattro esercizi pubblici e i loro avventori, identificate 315 persone e, a seguito di un servizio mirato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, gli agenti del Commissariato hanno denunciato un giovane minorenne per possesso a fini di spaccio di circa 20 grammi di hashish, in parte già divisa in dosi e di un bilancino di precisione. Quest’ultimo servizio è stato mirato all’interno del Campaccio, dove da tempo si registra una forte aggregazione giovanile per la presenza di uno skatepark e di un’ampia area di verde pubblico.

Gli agenti avevano infatti effettuato nei giorni precedenti dei servizi di osservazione, constatando come numerosi giovani, tutti successivamente identificati, si recassero in quel luogo al solo scopo di incontrarsi con il minorenne denunciato, con il quale effettuavano uno "scambio" di denaro in cambio di droga. All’alt imposto dagli agenti, il ragazzo tentava la fuga e cercava di disfarsi dello stupefacente, ma veniva subito raggiunto e bloccato poco fuori le mura del parco pubblico; per lui, è scattata la denuncia alla Procura della Repubblica del Tribunale per i Minorenni di Firenze per possesso di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

E su segnalazione del personale di un locale supermercato, con l’ausilio della videosorveglianza interna, i poliziotti sono riusciti a identificare e denunciare per furto aggravato due donne straniere, che avevano rubato cosmetici e prodotti per cura personale, il cui valore totale è di circa 2500 euro.