Quotidiano Nazionale logo
12 mag 2022

Pietrasanta, calci e pugni al parco. Rissa tra giovani scoppiata per uno scherzo

Il sindaco di Pietrasanta: "Ora basta". Convocato un vertice con le forze di polizia

daniele masseglia
Cronaca
Un fermo immagine del violento scontro avvenuto all’ingresso del parco
Un fermo immagine del violento scontro avvenuto all’ingresso del parco

Pietrasanta (Lucca), 12 maggio 2022 - La battuta più amara è apparsa in una chat: "La Fontanella sta diventando peggio di quando ci girava l’eroina". Ancor più preoccupante il fatto che ad averlo scritto sia un giovane, tra i tanti ad aver ricevuto sul proprio telefono il video dell’ennesima rissa scoppiata all’interno di un parco senza pace. Se mesi fa a menarsi erano state due adolescenti, stavolta i protagonisti sono una decina di giovani. Ad originare la zuffa, avvenuta in pieno giorno all’ingresso del parco, a monte delle fontanelle, è stato lo scherzo fatto a un ragazzo di colore, più grande d’età rispetto al resto del gruppetto (composto anche da minori), al quale, secondo le testimonianze, è stata tirata una focaccia in pieno volto.

Ma anziché chiedere chi fosse stato l’autore del gesto, ha dato la colpa a un altro ragazzo spaccandogli l’ombrello. La risposta è stata furiosa: il ragazzo di origini africane è stato colpito con quello stesso ombrello e i due si sono accapigliati dandosele di santa ragione fino a rotolare in terra. Nel video si intravedono alcuni coetanei fuggire, altri filmare la scena con il telefono e altri lanciarsi sui due rivali. Non tutti, però, con le stesse intenzioni visto che almeno in quattro hanno colpito il giovane di colore con pugni e calci, mentre altri sono riusciti a fatica a separarli. Martedì i due sono tornati al parco per fare pace e questo significa che la rissa risale come minimo a lunedì, se non nei giorni precedenti.

Restano tre dati inconfutabili: la preoccupante escalation di violenza giovanile, la posizione troppo defilata della Fontanella (a differenza del Giardino della lumaca, in vista essendo a ridosso di piazza Duomo), tale da incentivare questo fenomeno, e l’assenza di denunce o segnalazioni, anche informali, da parte dei cittadini, come sottolinea con rammarico l’assessore alla polizia municipale Andrea Cosci. "Abbiamo inoltrato il filmato a polizia, carabinieri e polizia municipale – interviene il sindaco Alberto Giovannetti – con cui mi incontrerò lunedì per porre rimedio a queste situazioni. La città non può essere lasciata in mano a questi balordi che danneggiano, disturbano e sono anche violenti. Sono situazioni incresciose che non fanno bene a una città che cerchiamo di rendere più accogliente da tutti i punti di vista. Stiamo ipotizzando altre telecamere, in aggiunta a quella esistente, ma è necessario che i controlli delle pattuglie si concentrino sulle zone più critiche come appunto la Fontanella. Inoltre a giorni faremo un sopralluogo con il ’Don Lazzeri-Stagi’, intenzionato a gestire con l’indirizzo agrario la zona da poco ripulita".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?