Rifiuti, il ritiro anticipato fa flop. Sacchi di plastica per le strade

In città molti non erano stati informati. Ersu: "Esperimento riuscito male, ci scusiamo"

Rifiuti, il ritiro anticipato fa flop. Sacchi di plastica per le strade

Rifiuti, il ritiro anticipato fa flop. Sacchi di plastica per le strade

L’esperimento era stato introdotto per approfittare del calendario e consentire così ai dipendenti Ersu di poter festeggiare il Natale a casa anziché sui mezzi di servizio. Ma in certe zone l’anticipo di un giorno della raccolta dei rifiuti si è tradotto in un mezzo-flop che ha fatto infuriare i cittadini. Ne sanno qualcosa in via Marconi e dintorni, dove i sacchetti della plastica sono rimasti esposti in strada per tre giorni (nella foto). Il ritiro infatti è in calendario ogni lunedì ma la concomitanza del Natale ha portato il gestore dei rifiuti ad anticipare il servizio il 24 dicembre e così succederà pure nel weekend a cavallo tra il 2023 e il nuovo anno. "Dicono che la comunicazione era uscita sui social e sui quotidiani – si sfoga un gruppo di residenti – ma non tutti hanno dimestichezza con la tecnologia. Anzi, ci sono tanti pensionati che non sanno nemmeno cosa sia un computer o uno smartphone. In ogni modo sarebbe stato più saggio posticipare il ritiro della plastica invece che anticiparlo: la prossima volta ci auguriamo che novità del genere vengano comunicate in maniera più efficace, ad esempio via telefono o con volantini".

Proteste e segnalazioni che sono arrivate anche all’orecchio del direttore di Ersu Walter Bresciani Gatti, il quale non si nasconde dietro un dito. "È la prima volta che abbiamo optato per questa novità – spiega – ma ammetto che non è andata benissimo in quanto la comunicazione non ha raggiunto tutta la popolazione interessata. C’era stato un confronto con i sindacati al termine del quale abbiamo deciso di comune accordo di lasciare i dipendenti a casa il giorno di Natale, cosa possibile grazie al calendario di quest’anno. L’esperimento non è pienamente riuscito, visti i risultati: ci scusiamo per i disagi". Bresciani Gatti coglie l’occasione per ribadire che il servizio di raccolta rivolto alle utenze domestiche verrà anticipato anche questo weekend, cioè il 31 dicembre anziché il 1° gennaio. Per quanto riguarda invece le attività commerciali, la raccolta verrà eseguita regolarmente il 31 dicembre e il 1° gennaio: l’unica modifica è che il 1° gennaio il servizio sarà effettuato dalle 6 alle 13.