Quasi 700 alunni partecipano al progetto di educazione ambientale del Consorzio "Caro fiume parlami di te: delle tue acque, dei tuoi pesci, dei tuoi fiori". E’ venuta fuori una vera e propria esplosione di idee dai lavori che le ragazze e i ragazzi delle scuole hanno elaborato per il progetto didattico del Consorzio Toscana Nord che ha coinvolto più di 30 classi medie e superiori. "Abbiamo deciso di puntare sui giovani – sottolinea il presidente Ismaele Ridolfi –; con i nostri esperti abbiamo svolto alcune lezioni a distanza e abbiamo chiesto agli alunni di rielaborare la loro esperienza con progetti e idee. Ne sono scaturiti lavori davvero belli e originali. Quest’anno, a causa del Covìd, non è stato possibile, ma dal prossimo anno ricominceremo con le uscite guidate lungo gli argini e gli alvei, in cui proprio i giovani saranno protagonisti". Una giuria, formata tra gli altri dal segretario dell’Autorità di Bacino Massimo Lucchesi, dalla presidente del Cirf Laura Marianna Leone e dall’addetta stampa del Consorzio Alto Valdarno Paola Saviotti, ha individuato i lavori più significativi, che saranno premiati dal Consorzio con dei buoni spesa da utilizzare per materiali didattici. "A ciascun partecipante abbiamo regalato una nostra borraccia – chiude Ridolfi – sperando che opteranno sempre per la scelta ecologica dell’economia circolare".