Mille Miglia, fascino irresistibile. Premio nel nome di Puccini

Sarà assegnato all’equipaggio dell’auto immatricolata nell’anno della morte del compositore

Viareggio, 13 giugno 2024 – Il fascino antico e la bellezza si si sono incontrate ieri, prima, a Viareggio e, poi, a Torre del Lago. Ieri, infatti, la Mille Miglia 2024, la storica corsa automobilistica che Enzo Ferrari definì un "museo viaggiante unico al mondo", ha concluso la sua seconda tappa sulla marina di Torre del Lago, dove le auto d’epoca sono arruvate dopo il passaggio e la sosta in piazza Mazzini a Viareggio. Una tappa fortemente voluta per rendere omaggio a Giacomo Puccini nell’occasione del centenario dalla morte.

Il fascino della Mille Miglia
Il fascino della Mille Miglia

E proprio per questo l’amministrazione comunale, con il sindaco Giorgio Del Ghingaro e l’assessore al Turismo Alessandro Meciani, hanno ideato e proposto un premio speciale dedicato al Maestro da consegnare ai proprietari di una delle auto partecipanti alla Mille Miglia. E non una a caso. Il riconoscimento andarà all’auto immatricolata proprio nel 1924, anno in cui il Maestro Puccini morì il 29 novembre a Bruxelles. L’artista che decise di vivere a Torre del Lago, infatti, era un grande amante delle quattro ruote di cui ne possedeva alcune. Anche per questo ieri a fare da sfondo all’accoglienza degli oltre 400 equipaggi anche l’esposizione, nel garage della Villa Museo Puccini, di una Bentley Mark VI del 1951, un esemplare del primo modello prodotto dopo la sospensione dovuta alla seconda guerra mondiale.

Ma c’è stato spazio anche pe rla solidarietà con 1000 Miglia Charity for Research. È così tornata in pista la speciale vettura rosa dellaFondazione IEO-MONZINO, una Lamborghini URUS S, con un team d’eccezione. Guidati da Warly Tomei (membro del CDA Fondazione IEO-MONZINO e ideatore dell’iniziativa). I piloti speciali saranno Giulia Salemi, Aurora Ramazzotti con Goffredo Cerza, Carmela Generali con Marco Cartasegna e Nilufar Addati.