La strage continua. Ci sono ben sei nuovi morti versiliesi a causa del Covid. Ed è magra consolazione che ieri i nuovi positivi registrati dall’Asl siano stati solo 73. Il virus ha portato via quattro viareggini: Paolo Ricci di 83 anni, Domenico Portera di 76 anni, Gianfranco Guidi di 77 anni, e Luigi Lombardi di 91 anni; a Camaiore è morto Giorgio Farnocchia di 85 anni; e a Seravezza è venuto a...

La strage continua. Ci sono ben sei nuovi morti versiliesi a causa del Covid. Ed è magra consolazione che ieri i nuovi positivi registrati dall’Asl siano stati solo 73. Il virus ha portato via quattro viareggini: Paolo Ricci di 83 anni, Domenico Portera di 76 anni, Gianfranco Guidi di 77 anni, e Luigi Lombardi di 91 anni; a Camaiore è morto Giorgio Farnocchia di 85 anni; e a Seravezza è venuto a mancare Tiziano Marsili, 64 anni.

In tutto il territorio dell’Asl Nord Ovest i nuovi positivi di ieri sono 492. I 73 versiliesi sono così ripartiti: 26 a Camaiore (alcuni casi registrati nelle residenze per anziani), 2 a Forte dei Marmi, 8 a Massarosa, 9 a Pietrasanta, 6 a Seravezza e 22 a Viareggio. Nel resto della provincia di Lucca i nuovi positivi sono 85, in provincia di Massa e Carrara 104, in provincia di Pisa 153. All’Ospedale Versilia la situazione sanitaria è piuttosto invariata, con 123 ricoverati di cui 9 in Terapia intensiva.In totale nelle strutture dell’Asl Nord Ovest ci sono 507 ricoverati (invariati) con 66 in terapia intensiva (+2).Ecco i ricoveri (terapie intensive tra parentesi) nei vari ospedali: Livorno 108 (15); Lucca 81 (14); Apuane 101 (21); Pontedera 42 (3); Cecina 27 (4); Pontremoli 21; Barga 4. A ieri su tutto il territorio dell’Asl erano 19.048 (-1400) le persone in quarantena perché hanno avuto contatti con persone contagiate. I guariti sono arrivati a quota 17.920 (+989).

In Toscana ieri sono stati registrati 1.117 nuovi positivi (611 identificati in corso di tracciamento e 506 da attività di screening) su un totale complessivo, da inizio epidemia, di 100.444 persone. I nuovi casi sono l’1,1% in più rispetto, con età media di 49 anni circa (l’11% ha meno di 20 anni, il 23% tra 20 e 39 anni, il 32% tra 40 e 59 anni, il 23% tra 60 e 79 anni, l’11% ha 80 anni o più). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.527.078, 15.081 in più, di cui il 7,4% positivo. Sono, invece, 6.247 i soggetti testati cui il 17,9% è risultato positivo. A questi si aggiungono 3.263 tamponi antigenici.

R.V.