Ricettazione e riciclaggio: arrestato latitante

Fermato un cittadino romeno di 34 anni su mandato di arresto europeo emesso dalla Procura generale di Perugia. E’ stato trovato in possesso di arnesi atti allo scasso

La polizia era sulle tracce del latitante

La polizia era sulle tracce del latitante

Perugia, 6 febbraio 2024 – Concorso in ricettazione e riciclaggio: è di poche ore fa il fermo di un cittadino romeno di 34 anni. L'uomo è stato arrestato in Romania, su mandato di arresto europeo emesso dalla Procura generale di Perugia al termine di una attività investigativa intrapresa dall'ufficio Sdi, costituito da personale di polizia penitenziaria all'interno dell'ufficio esecuzioni, in collaborazione con il servizio per la cooperazione internazionale di polizia di Roma. 

L'operazione congiunta delle forze dell'ordine impiegate ha permesso di monitorare gli spostamenti del latitante e quindi la sua individuazione. Dapprima l'uomo risultava presente a Greenoford, città a pochi chilometri da Londra; successivamente a Hoek Van Holland, situata nel comune di Rotterdam e, infine, in Romania nella città di Olt. Il romeno - riferisce la Procura generale - era ricercato dal 2021 per aver rubato un furgone al quale aveva abraso il numero di telaio e asportato la targhetta identificativa del motore e applicato allo stesso una targa rubata da un altro veicolo.

L'uomo è anche accusato di essersi appropriato di una tessera sanitaria di illecita provenienza ed è stato trovato in possesso di arnesi idonei allo scasso. I fatti sono stati commessi nel comune di Allerona (Terni). L'arresto a Olt è stato eseguito dalla polizia romena e il trentaquattrenne dovrà ora scontare una pena di anni tre di reclusione. Attualmente è in attesa di estradizione verso l'Italia.