Fa sesso con una ragazzina, poi la minaccia di divulgare il video

Due giovani sono implicati nei fatti avvenuti nella provincia di Perugia e ne dovranno rispondere in tribunale

Un tribunale (Foto di repertorio)

Un tribunale (Foto di repertorio)

Perugia, 4 febbraio 2024 – Un video divenuto un incubo per una ragazzina minorenne. Dopo essere stata ripresa durante un rapporto sessuale con un ragazzo poco più che maggiorenne la giovane sarebbe stata minacciata. Accade a Perugia e sull’episodio, dopo le indagini della Procura, è stato chiesto il rinvio a giudizio per lui, con l'accusa di avere avuto il rapporto con la minorenne e di violenza o minaccia. Nella vicenda è implicato anche un altro giovane accusato di pornografia minorile per avere realizzato il video con un telefono cellulare. I due compariranno davanti al giudice dell’udienza preliminare.

I fatti contestati risalgono a due anni fa e a far scattare le indagini furono i genitori della ragazza. Secondo la ricostruzione il giovane accusato dei rapporti con l'adolescente l'avrebbe minacciata di divulgare il video se si fosse rifiutata di avere con lui un rapporto sentimentale o se non avesse assecondato le sue richieste a sfondo sessuale.