“Sedano Nero e Salsiccia“. Trevi celebra i prodotti tipici

Anche oggi la tradizionale sagra della gastronomia

“Sedano Nero e Salsiccia“. Trevi celebra i prodotti tipici

“Sedano Nero e Salsiccia“. Trevi celebra i prodotti tipici

TREVI Com’ è tradizione da quasi 60 anni, ieri e oggi l’Ottobre Trevano alza il sipario su Mostra Mercato del Sedano Nero e “Sagra del Sedano e della Salsiccia“, organizzata dalla Pro Trevi. Una due-giorni dedicata ai prodotti tipici della cucina trevana. Il sedano negli anni ’40 è stato uno dei cibi prelibati serviti nei transatlantici diretti verso l’America e tuttora è apprezzato e conosciuto nel panorama della gastronomia italiana. Essendo prodotto in una zona limitata, le Canapine di Trevi, necessita di una coltivazione laboriosa che ha un costo elevato e di conseguenza un mercato assai ristretto. Sedano, che vanta peraltro il riconoscimento di presidio Slow Food e che sarà gustato con il classico pinzimonio. Previste migliaia di visitatori. Alla pari del sedano la salsiccia, poiché in tempi immemorabili in autunno si iniziava la macellazione dei maiali. Enormi i bracieri all’ombra della Torre civica. Sedano anche oggetto di una mostra, con giuria presieduta dall’agronomo Alvaro Paggi e dallo chef Paolo Trippini che premieranno il migliore esemplare. Allietata dalla Banda musicale locale, la manifestazione offre alle 10 un trekking nelle zone di produzione del sedano con degustazioni nella visita alla caratteristica chiesa di Pietrarossa. Oggi alle 20 i tre Terzieri presenteranno la replica delle “Scene di Vita Medievale“ lungo i vicoli e i locali caratteristici del centro in un autentico set cinematografico dove saranno presentati i vecchi mestieri.

Carlo Luccioni