Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
5 lug 2022
5 lug 2022

"Pedoni a rischio in centro Ora servono i pilomat"

Dopo l’investimento e il danneggiamento notturno degli arredi di due locali ’Foligno in Comune’ chiede interventi urgenti per la sicurezza dell’area urbana

5 lug 2022
Controlli dei carabinieri
Controlli dei carabinieri
Controlli dei carabinieri
Controlli dei carabinieri
Controlli dei carabinieri
Controlli dei carabinieri

Quali le motivazioni della lite tra i due uomini, culminata nella notte tra sabato e domenica, con l’inseguimento in auto e la fine a Largo Carducci, con i danni agli arredi esterni dei locali che erano chiusi? Come un’auto possa essere finita in quella direzione, che strada ha percorso? Sono diversi gli interrogativi ancora sul tavolo degli inquirenti, in merito all’episodio che si è verificato in pieno centro storico nella notte tra sabato e domenica. In questa occasione, in seguito ad una lite probabilmente iniziata in un’altra zona, un uomo avrebbe inseguito l’altro, anche in auto, fino all’urto contro gli ombrelloni e le sedie dei locali di quella zona. L’inseguitore è stato arrestato per lesioni personali aggravate mentre l’altro è rimasto ferito. Intanto l’episodio ha innescato un dibattito sulla viabilità e l’accessibilità del centro storico. "Quello che è accaduto – scrive il direttivo di Foligno in Comune – mette in luce che la zona pedonale non è adeguatamente protetta dal rischio che delle auto l’attraversino a tutta velocità falciando i pedoni. L’amministrazione faccia installare dei pilomat ai principali accessi". Foligno in Comune, sul tema centro storico, fa una riflessione più amplia: "Il centro è sporco, alcuni vicoli sono diventati delle discariche a cielo aperto, mancano eventi culturali capaci di attrarre pubblico da fuori città - anche perché quelli che c’erano sono di fatto azzerati - e ci sono tanti altri problemi segnalati da residenti e attività economiche di quest’area così importante per la vitalità di Foligno. Cosa servirebbe? Che finalmente si progetti un vero e proprio piano di rilancio del centro. Si faccia con modalità partecipative e si parta dalla pedonalizzazione dell’intera area".

Alessandro Orfei

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?