Un viaggio dalla preistoria ai giorni dell’emergenza sanitaria, alla scoperta di una città di santi, eroi, artisti e condottieri, avvolta nella leggenda. Ecco “La Storia di Perugia“, il volume di Matteo Bebi uscito ieri ieri per Typimedia Editore, disponibile in libreria, in edicola e online, sul sito www.typimediaeditore.it. La casa editrice prosegue così il suo itinerario nella storia delle comunità italiane in oltre 70 volumi e approda nella città di Umbria Jazz e della cultura universitaria. “La Storia di Perugia” è il racconto, tra ricerca storiografica e gusto della narrazione, della città che l’autore, Matteo Bebi, attraversa in lungo e in largo per restituirla al lettore. Si parte dagli albori delle ere geologiche, si attraversa l’epoca romana, quando la diviene Perusia, si entra nel Medioevo. E poi i Papi, la “Guerra del Sale”, l’annessione al Regno d’Italia, ricordando anche tutti i personaggi ai quali ha dato i natali.

"Perugia ha conosciuto nel corso dei secoli - commenta Luigi Carletti, presidente di Typimedia – momenti di gloria e di forte sviluppo alternati a periodi bui e altamente drammatici. Una storia ricca, complessa e affascinante". L’autore, Matteo Bebi, è di Gualdo Tadino. Cresciuto a Bruxelles, ha collaborato con i Giochi de le Porte di Gualdo, la Festa degli Statuti di Fossato di Vico e ha partecipato al Festival del Medioevo di Gubbio.