SILVIA ANGELICI
Cronaca

Incendia tre cassonetti vicino alla scuola: un diciassettenne di Bastia nei guai

I residenti svegliati dallo scoppiettio delle fiamme e dal fumo. Contenitori distrutti e ricoperta di fuliggine la parete adiacente l'edificio scolastico

Intervenuti Carabinieri e Vigili del Fuoco

Intervenuti Carabinieri e Vigili del Fuoco

Bastia Umbra (Pg), 5 luglio 2024 -  Danneggiamento a seguito di incendio: è il reato che pende su un ragazzino di 17 anni. L’8 giugno a Bastia, nei pressi dell’Istituto Scolastico “Don Bosco”, sede di seggi elettorali, il minore ha dato fuoco a tre cassonetti della differenziata. I residenti sono stati svegliati dallo scoppiettio delle fiamme originate dall’incendio dei bidoni, tanto che hanno chiamato i Carabinieri e i Vigili del Fuoco che, con non poca difficoltà, hanno domato l’incendio che ha distrutto i contenitori e ricoperto di fuliggine la parete adiacente dell’edificio scolastico.

L’acquisizione delle immagini di videosorveglianza delle telecamere comunali, installate nell’area, e le dichiarazioni dei residenti, hanno permesso ai militari di individuare e successivamente identificare il presunto autore del reato.

Il giovane è stato deferito in stato di libertà per la suddetta ipotesi di reato alla Procura della Repubblica per i Minorenni di Perugia.