Gli studenti per l’ospedale. I ragazzi della Mastro Giorgio donano maioliche a Psicologia

Gli alunni hanno lavorato le ceramiche nel laboratorio della scuola. Poi il regalo a Branca: "Piccole opere per migliorare l’accoglienza ai pazienti".

Gli studenti per l’ospedale. I ragazzi della Mastro Giorgio donano maioliche a Psicologia

La donazione della scuola ’Mastro Giorgio’ all’ospedale di Branca in collaborazione con l’istituto Mazzatinti

Un progetto laboratoriale che ha coinvolto studenti e ceramica, finalizzato ad avvicinare le nuove generazioni con le tradizioni eugubine e a donare i prodotti dell’iniziativa all’ospedale di Branca. Questo era il progetto “L’arte rende visibile l’invisibile”. Si è trattato di un laboratorio in cui gli studenti delle classi prima, seconda e terza della scuola secondaria di primo grado ’Mastro Giorgio Nelli’ di Gubbio – per una parte ha partecipato anche i laboratori del professor Andrea Saldi del liceo artistico Mazzatinti di Gubbio – hanno manipolato, colorato e cotto nei forni le ceramiche che sono state fissate alle pareti degli spazi al piano terra in cui si trovano il servizio di Psicologia ospedaliero, di Terapia Tao (terapia anticoagulante orale) e Alpi (Attività libero professionale intramuraria o intramoenia) della struttura di Gubbio – Gualdo Tadino, con l’obiettivo di migliorare l’accoglienza e l’umanizzazione dei percorsi ospedalieri. Un dono, insomma, pensato soprattutto per i pazienti.

La cerimonia di donazione è avvenuta nei giorni scorsi nella sala Cristalli, quotidianamente adibita a riunioni degli operatori sanitari, psicoterapie di gruppo, gruppi di rilassamento muscolare progressivo, dove è stata esposta la maiolica ’Il grande cerchio blu’. Erano presenti Teresa Tedesco, direttore del presidio ospedaliero di Gubbio - Gualdo Tadino, Bergith Monika Fischer, direzione sanitaria dell’ospedale di Branca, Paola Tomassoli, direttore del Distretto Alto Chiascio, Antonella Micheletti, responsabile del servizio psicologia ospedaliero e cure palliative aziendali e il gruppo di colleghi che ha seguito il progetto, mentre la scuola Mastro Giorgio - Nelli era rappresentata dalla dirigente scolastica Francesca Pinna, accompagnata dalle professoresse Lucia Angeloni, che ha presentato il progetto ed il significato dei lavori, Giuliana Agostinelli e Annalisa Ciliegi; presente anche Moreno Panzolini, vice presidente del liceo artistico Mazzatinti.

A continua dimostrazione dell’attaccamento che il territorio prova nei confronti del presidio ospedaliero, anche il Rotary Club Gubbio ha raccolto i fondi necessari per l’acquisto di un elettrocardiografo da donare all’Ospedale di Branca nel corso dell’evento dei 60 anni di iniziative e attività che il Rotary Club Gubbio ha festeggiato nei giorni scorsi.