Una persona viene ricoverata (Foto di repertorio)
Una persona viene ricoverata (Foto di repertorio)

Perugia, 17 ottobre 2020 - Sono 205 i nuovi casi di coronavirus nella giornata di sabato 17 ottobre in Umbria. Lo comunica la Regione nel consueto bollettino. Ci sono anche 25 ricoveri in più, mentre non si registrano nuovi decessi. I numeri di nuovi positivi quotidiani raggiunti in questi giorni sono un nuovo record purtroppo per l'Umbria, che il 26 marzo toccò una punta di 92 nuovi contagiati. Pur ovviamente con un numero inferiore di tamponi. In questo sabato i tamponi sono stati 3600 circa. Sono invece circa 500 le persone uscite dall'isolamento nelle ultime 24 ore. VENERDI' 16 OTTOBRE I POSITIVI SONO STATI 198

La mappa del contagio

A Perugia si registrano attualmente 600 persone positive. Il capoluogo è la provincia con più persone al momento contagiate. Segue Terni, dove i positivi attuali sono 223. Sono invece 93 le persone attualmente positive a Assisi e 78 a Foligno

I ricoverati

Attualmente le persone ricoverate negli ospedali umbri sono 115. Di queste, 16 sono in terapia intensiva. Nell'ultimo giorno, quindi tra venerdì 16 e sabato 17 ottobre, sono stati 25 i nuovi ricoveri, di cui uno in terapia intensiva. Per quanto riguarda la suddivisione dei ricoveri, 43 sono all'ospedale di Perugia e 39 a Terni. Sono 23 invece i ricoverati a Città di Castello e 10 a Foligno. A Perugia sono 7 le persone in terapia intensiva, a Terni 9. 

Possibile chiusura delle scuole

L'Umbria potrebbe tornare alla didattica a distanza, chiudendo le scuole. E' uno dei provvedimenti che ha intenzione di prendere la presidente della Regione Tesei. LEGGI L'ARTICOLO

Scuola, 176 contagiati tra docenti e alunni in una settimana

Sono stati 176 i casi di positività al Covid 19 riscontrati nel mondo scolastico umbro nella settimana che va dal 5 al 10 ottobre. Dati elaborati dal Miur il 14 ottobre e forniti all'Ansa dall'Ufficio scolastico regionale. Nello specifico su 14 mila docenti, quelli risultati positivi sono stati 32, mentre il personale Ata è stato interessato da nove casi. Più alto il numero dei contagiati tra gli studenti: su 115 mila, i posititivi al coronavirus sono risultati 135. Le classi costrette a sospendere l'attività in presenza sono state 96. «Questi dati - ha spiegato la dirigente Antonella Iunti - sono il frutto di un continuo monitoraggio del nostro ministero a cui stanno aderendo il 100% delle scuole umbre».