Baiocco spinge sul Nodo: "Basta agonia da traffico"

Il candidato di Alternativa Popolare attacca sui ritardi

Baiocco spinge sul Nodo: "Basta agonia da traffico"

Baiocco spinge sul Nodo: "Basta agonia da traffico"

PERUGIA – Nodo di Perugia, il candidato a sindaco di Alternativa Popolare, Davide Baiocco, conferma come il suo partito sia favorevole a questa operazione da 492 milioni, criticando quanto qui non sia stato fatto. "Occorre rilevare che, come per altre infrastrutture vitali, il Nodo di Perugia è rimasto nel cassetto degli amministratori locali per lunghissimo tempo, un tempo biblico – afferma Baiocco insieme ai coordinatori di Ap – Per avere un parere dal Comune di Perugia, governato dal centrodestra, ci sono voluti diversi solleciti della Regione. Di questo passo nemmeno i nostri nipoti ne vedranno il completamento. Risulta evidente che, allo stato, non esiste un chiaro cronoprogramma per l’inizio dei lavori. Come non esiste un chiaro impegno del Ministero in questo senso: Salvini ha chiuso il discorso con un generico ’ci stiamo lavorando’. Non possiamo lasciare il Comune in mano al centrodestra – aggiunge Baiocco – perché questo significherebbe sicuramente il prorogarsi dell’attuale situazione lasciando in agonia i tanti perugini che quotidianamente sono costretti a subire il congestionamento del traffico".