Sebastiano Somma
Sebastiano Somma

Chianciano Terme (Siena), 4 ottobre 2020 - Il grande cinema sceglie ancora a Chianciano. Termineranno nel fine settimana le riprese del film ‘Una Sconosciuta’, opera seconda di Fabrizio Guarducci, con protagonisti Sebastiano Somma e Desirée Noferini. Il film, prodotto dalla Fair Play, uscirà nelle sale a novembre. La storia, interamente ambientata nella cittadina termale, è ispirata dall’omonimo romanzo del regista, edito da Lorenzo de Medici Press.

In un periodo in cui Chianciano lavora per il suo rilancio e punta a riconquistare il prestigio del passato quando era frequentata dal bel mondo, il cinema può essere una strategia vincente. Federico Fellini ha reso famosa Chianciano frequentando le terme e soprattutto ambientando il suo capolavoro ’8½’. Oggi può essere di nuovo un efficace veicolo. Vedere Chianciano sul grande schermo, può stimolare a visitare la città e le sue strutture. Anche i suoi bar, dove sono state girate da luglio molte scene dela pellicola di Guarducci.

È nato un feeling fra Chianciano e Sebastiano Somma: volto noto di cinema e teatro, conosciuto al grande pubblico anche per i suoi ruoli nelle tre stagioni tv ‘Sospetti’, ‘Un caso di coscienza’ e in alcune delle più importanti fiction Rai e Mediaset.
"Ho voluto girare questo film a Chianciano - dice Somma -. L’idea è stata subito condivisa dal sindaco Andrea Marchetti, accomunati dalla volontà di far ripartire il sistema. Chianciano ha offerto lo scenario ideale. La città, il teatro Caos con l’amicizia che mi lega al direttore artistico Manfredi Rutelli, tutti hanno accolto questo film come una grande occasione".
Così, il Comune e l’attore pensano ad una grande presentazione per questo film che potremmo appunto chiamare della ripresa: per Chianciano, che investe nel futuro e per il cinema italiano che sta affrontando il post lockdown, con la riapertura dei set.
Una trama attualissima, ambientata nel periodo del Covid. Racconta la rinascita di una città con l’arrivo di una donna sconosciuta, la prima cliente del bar che Sebastiano Somma riapre dopo tanto tempo e che gestisce nel parco delle Terme di Chianciano. E si conosce qualcosa di più del feeling sul set fra i protagonisti inorno al quale ruota la vicenda. "Lui cerca di affrontare l’isolamento forzato e il peso di un passato che lo ha reso ombroso. Lei crea curiosità, porta la gente a uscire di casa, a confrontarsi, a parlare. Tra i due si evolve un rapporto da scoprire", ha anticipato Sebastiano Somma a Sorrisi e Canzoni Tv.
Il 10 ottobre Sebastiano Somma incontrerà ancora il grande pubblico dia Chianciano Terme al Teatro Caos con il suo spettacolo: il recital da ’Il vecchio e il mare’ di Ernest Hemingway.