Il sopralluogo del magistrato
Il sopralluogo del magistrato

Siena, 22 novembre 2019 - Una donna di 35 anni (e non di 26, come erroneamente comunicato in un primo momento) della provincia di Siena, madre di due figli ,si è buttata intorno alle 12,30 dalla torre del Mangia, in piazza del Campo. Sul posto le forze dell'ordine e il 118. I sanitari non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. A quanto si apprende la giovane avrebbe lasciato un biglietto per spiegare le ragioni del gesto che sarebbero di natura sentimentale.

Quando la donna ha iniziato ad arrampicarsi, la vigilanza ha cercato di fermarla invano prima che precipitasse nel vuoto. Dopo circa un'ora il magistrato ha autorizzato la rimozione della salma; alcune persone che hanno assistito al fatto sono state sentite dai carabinieri.

Secondo quanto spiegato al momento dagli stessi carabinieri, l'ipotesi è che si tratti di un suicidio; le telecamere di sorveglianza hanno poi confermato la dinamica. La ragazza avrebbe dunque scelto uno dei principali simboli di Siena per farla finita, una delle torri più famose d'Italia, costruita tra il 1325 e il 1348, la torre civica del palazzo comunale che domina piazza del Campo. E' alta 88 metri.

Il Museo civico e la Torre del Mangia sono stati chiusi al pubblico per l'intero pomeriggio. Sospese anche le corse del trenino di Natale.