Ambulanza (foto d'archivio)
Ambulanza (foto d'archivio)

Montepulciano (Siena), 2 dicembre 2019 -  Tragedia sfiorata a Montepulciano Stazione, sulla strada che porta a Valiano. Una tranquilla domenica  si è trasformata in incubo per un noto volontario della Misericordia di Montepulciano. L’uomo, 72 anni, mentre era con l’equipaggio a prestare soccorso su un incidente, è stato infatti centrato da un ciclista che ha superato la fila di mezzi fermi. Ieri sera tardi si trovava ancora al policlinico Le Scotte dove è stato portato d’urgenza con l’elisoccorso Pegaso dopo il tremendo impatto.

"Il mondo del volontariato poliziano è sconvolto da quanto accaduto e io per primo – sottolinea il governatore della Misericordia di Montepulciano Adriano Giuliotti – La persona rimasta ferita è uno dei più attenti e precisi, non perde mai la calma e, anzi, infonde tranquillità a tutto l’equipaggio grazie alla sua esperienza. Poteva stare a casa con i nipoti e con la sua famiglia, ha preferito mettersi al servizio della comunità. Cose come queste possono accadere, anche se sono molto amareggiato".

Tutto è successo poco dopo le 14, sulla strada che da Montepulciano Stazione porta a Valiano. Una donna di 80 anni era finita in un fossetto con la macchina, nulla di grave. Sul posto i pompieri del distaccamento poliziano, i carabinieri e ovviamente la Misericordia. Il traffico è stato bloccato, c’erano tutti i mezzi in fila. Quando all’improvviso è apparso un ciclista che, incurante della fila, l’ha superata finendo per travolgere con violenza il volontario. Che ora è alle Scotte.
 

La.Valde.