PAOLO BARTALINI
Cronaca

"Simona Dei all’Asl centro". E Bezzini ’gela’ D’Urso

La direttrice sanitaria lascia la Sud Est, la prossima settimana sarà a Firenze "Sono stati 9 anni pieni di sfide". Il saluto del dg: "Sto elaborando il lutto".

"Simona Dei all’Asl centro". E Bezzini ’gela’ D’Urso

"Simona Dei all’Asl centro". E Bezzini ’gela’ D’Urso

"Simona Dei, tra una settimana, diventerà direttore sanitario della Asl Toscana Centro". L’annuncio dell’assessore regionale al Diritto alla Salute Simone Bezzini, ieri mattina nell’auditorium di Campostaggia. Nel bel mezzo della cerimonia di consegna al reparto di Oncologia del presidio valdelsano del casco refrigerante, macchinario donato dall’associazione Amici di Poggibonsi. Evento al quale era presente anche lo stesso direttore sanitario, insieme con il dg della Asl Toscana sudest Antonio D’Urso.

"Il grande impegno e la passione dimostrati da Simona Dei sul territorio, grazie a un lavoro svolto con competenza – ha spiegato Bezzini – saranno un valore aggiunto per la Asl Toscana Centro. Siamo in una fase delicata, un momento in cui è in atto il più grande attacco al Sistema sanitario nazionale da quando è stato fondato. Il fatto di contare su soggetti, come la dottoressa Dei, capaci di dare una mano alla sanità pubblica, è un elemento di valore all’ennesima potenza".

Non sono mancati gli attimi di commozione, nel rievocare, da parte della dottoressa Dei, le fasi di un’epoca storica complessa. "Le competenze di questi nove anni nel ruolo? Prima, non le avevo di sicuro - ha rimarcato il direttore sanitario, davanti alla platea composta da medici, infermieri, personale amministrativo e rappresentanti di associazioni del territorio – e così ringrazio il direttore generale e soprattutto chi ha lavorato con me in una autentica squadra, per affrontare dei passaggi assai delicati: l’unificazione aziendale e poi la pandemia".

Microfono, dunque, al dg Antonio D’Urso: "Simona, a suo tempo – afferma – l’ho nominata senza esitazioni alla direzione sanitaria della Asl Toscana Sudest e ancora oggi mi sento animato da tale pensiero nei suoi riguardi: sottoscriverei al pari di allora le mie convinzioni. Ci conosciamo da tempo, è una collega leale, oltre che una profonda conoscitrice del contesto sociale. La capisco, le rivolgo i migliori auguri, ma adesso, personalmente, è come se mi trovassi a elaborare un lutto".

Mentre Simona Dei si appresta al nuovo incarico, emergono delle ipotesi per la sua successione alla direzione sanitaria dell’azienda. Da Arezzo, stando ai ’si dice’, premono affinché sia Barbara Innocenti, attuale direttore dell’ospedale San Donato, a subentrare a Simona Dei alla Sudest. Però con la sua eventuale nomina, c’è chi osserva, sarebbero tre le donne aretine ai vertici di una Asl che comprende anche Siena e Grosseto.