Siena terra di ciclismo. Dal Giro all’Eroica, quanti appuntamenti sulle nostre strade

Presentata la maglia rosa con Opera Laboratori ’cultural art supplier’. La manifestazione ideata da Brocci debutta a Cuba.

Siena terra di ciclismo. Dal Giro all’Eroica, quanti appuntamenti sulle nostre strade
Siena terra di ciclismo. Dal Giro all’Eroica, quanti appuntamenti sulle nostre strade

C’era anche un pizzico di Siena, alla spettacolare e inedita presentazione della maglia rosa del Giro d’Italia alla Pinacoteca di Brera. All’evento erano presenti il responsabile senese di Opera Laboratori, Stefano Di Bello, e Guglielmo Ascheri di Rcs sport, che hanno lavorato a un’operazione ampia che si concretizzerà in altri appuntamenti nell’avvicinamento al mese del Giro, che transiterà anche nella nostra provincia in occasione della sesta tappa dedicata a Gino Bartali, il 9 maggio, la Viareggio-Rapolano Terme.

Opera Laboratori è ’cultural art supplier’ del Giro d’Italia e questo significa che altre prestigiosi sedi gestite dall’azienda potranno ospitare iniziative legate alla celebre corsa ciclistica. Alla Pinacoteca di Brera, a rappresentare il gruppo, c’era il presidente Beppe Costa.

Il passaggio del Giro d’Italia si inserisce nella lunga serie di appuntamenti con le due ruote, a partire, tra meno di un mese, dal grande evento mondiale delle Strade Bianche, un fine settimana che si alternerà tra la corsa dei professionisti (una delle ’Monumento’) e la Gran fondo per la quale sono già esauriti i settemila pettorali messi a disposizione dall’organizzazione.

Pochi giorni dopo, mercoledì 6 marzo, le strade senesi accoglieranno il transito della terza tappa della Tirreno-Adriatico, la Volterra-Gualdo Tadino: dalla Valdelsa, passando dal capoluogo, la carovana raggiungerà il sud della provincia tra Sinalunga, Torrita di Siena, Montepulciano.

E poi la serie degli appuntamenti di richiamo mondiale de L’Eroica, con la capostipite che celebrerà la due giorni a Gaiole il 5 e 6 ottobre. Il 26 maggio toccherà a Montalcino, il 22 giugno a Buonconvento.

Ma sabato ci sarà una prima dall’altra parte del mondo, la prima edizione di Eroica Cuba, con due percorsi: uno di 90 chilometri pianeggiante, uno di 135 con passaggio nella foresta pluviale e un dislivello di mille metri. "Di sicuro sarà una grande festa popolare", sottolinea Giancarlo Brocci, che ha esportato anche ai Caraibi la sua Eroica.

O.P.