Siena, 12 marzo 2019 - «Che gran divertimento avranno provato a staccare la corona illuminata della Madonna?». E’ il commento amaro che don Dino Arciero, parroco di Santa Petronilla, ha affidato nel primo pomeriggio di ieri a Facebook. Pubblicando al contempo nel suo profilo le immagini che mostrano due persone, un uomo e una donna, fermarsi. Poi lui stacca la corona illuminata che da sempre orna la testa della Vergine posta in cima alle scale della chiesa, all’Antiporto. «Lo consegnerò ai carabinieri e sporgerò denuncia – aggiunge don Dino – è stato un brutto gesto anche eprché l’oggetto non ha alcun valore. Costerà 40 euro... Soprattutto in quattro anni è la terza volta che accade. Non posso affermarlo con certezza, ma non escluderei che magari sono proprio le stesse persone».

Un atto sacrilego. Vile. Uno sfregio nei confronti della Madonna del Buon Viaggio. La statua era stata messa in quella posizione da don Bruno Franci, ricostruisce il parroco, circa 40 anni fa. «Da sempre gli studenti quando si laureano lasciano qui un omaggio, lo stesso fanno gli sposi per essere protetti. Una tradizione». Don Dino, che ha anche insegnato a Siena, è tornato nella nostra città sei anni fa. «Uscendo la mattina non mi ero accorto dell’atto vandalico – spiega – perché, la corona illuminata si spenge all’alba. Tornando, verso le 10.30-11, ho notato un filo. E ho capito. Sono corso a vedere le immagini della videosorveglianza trovando conferma del gesto».