Pittura, ricamo, costumi e oreficeria. Riparte la ’Città dei Mestieri’

Al via al Saltarello i corsi della terza edizione, con open day il 24 ottobre

Pittura, ricamo, costumi e oreficeria. Riparte la ’Città dei Mestieri’

Pittura, ricamo, costumi e oreficeria. Riparte la ’Città dei Mestieri’

Ripartono i corsi di cucito, maglieria, storia dei costumi, pittura su seta, calligrafia artistica, manutenzione e realizzazione armature, costruzione del tamburo e lavorazione del cuoio; tra le novità di questo autunno anche le attività di introduzione al ricamo e oreficeria di contrada. È tutto pronto per la Città dei Mestieri (nella foto i corsi del 2022): nel vicolo del Saltarello la terza edizione dei corsi di formazione dedicati ai mestieri artigiani legati al mondo delle Contrade. Dopo le prime due edizioni, con oltre 200 domande nel secondo anno, sta per partire la stagione 2023-2024 delle attività formative che si terranno nel Laboratorio comune di scambio e formazione. Si comincia nella settimana dal 13 al 17 novembre. I corsi, gratuiti, sono aperti ai contradaioli delle 17 Consorelle e, rispetto allo scorso anno, è stata ampliata l’offerta formativa, con i nuovi corsi laboratoriali di Introduzione al ricamo e di oreficeria di Contrada. Il piano formativo sarà illustrato il 24 ottobre, dalle 18.15 alle 19.45, durante un momento di libero incontro tra i docenti e i cittadini e contradaioli interessati: una sorta di open day durante il quale sarà possibile avere informazioni e visitare i locali del Saltarello.