Obiettivo elezioni 2024 : "E’ importante sentire cosa pensano gli iscritti"

Franco Gallerini, presidente del consiglio comunale ed esponente storico del Pd locale, indica la strada da seguire in vista della prossima primavera .

Obiettivo elezioni 2024 : "E’ importante sentire cosa pensano gli iscritti"

Obiettivo elezioni 2024 : "E’ importante sentire cosa pensano gli iscritti"

"E’ importante che scelte programmatiche e candidati siano costruiti insieme agli iscritti e a tutti coloro che vogliono partecipare. Un percorso che doveva già essere avviato, ma c’è ancora tempo. Anche per conoscere i risultati delle consultazioni. In questo momento vedo un partito ancora chiuso, che non ha affrontato con la dovuta attenzione i nodi programmatici. Prima dei nomi, linee e scelte in relazione agli obiettivi".

Parte dal metodo Franco Gallerini, presidente del consiglio comunale in questo mandato amministrativo agli sgoccioli, e storico esponente del Pd locale. Le sue parole giungono nei giorni in cui in casa del Partito democratico fervono i lavori per la scelta del candidato sindaco alle amministrative del 9 giugno. Scelta che sembrerebbe ristretta a tre nomi: l’ex parlamentare Susanna Cenni, che parrebbe in leggero vantaggio, l’attuale assessore Susanna Salvadori, e Tiziano Scarpelli, ex segretario comunale del partito".

Che ne pensa di queste figure?

"Penso che non servono forzature, come appare che possano esserci da indiscrezioni. Non abbiamo bisogno di ‘papi stranieri’, cioè di soggetti che non hanno avuto un reale rapporto con questa città, come non abbiamo bisogno di chi oggettivamente è portatore di schemi politici superati. Abbiamo risorse sufficienti per proporre il nuovo sindaco. E ci sono giovani con idee e entusiasmo. Mi auguro che il Pd non disperda questo e sappia aprirsi. Il prezzo sarebbe alto".

Qual è il suo giudizio su questi cinque anni dell’attività comunale?

"Il consiglio ha approvato atti importanti su urbanistica, finanza, opere pubbliche grazie al contributo di tutti i consiglieri e dell’opposizione. Su sindaco e giunta ci sono risultati importanti: riqualificazione dell’area Sardelli, di piazza Mazzini, il parco della Fortezza, la sistemazione del centro, il teatro e altre iniziative culturali, l’efficientamento energetico e il consolidamento antisismico delle scuole, i progetti di ABcura, a Staggia la tangenziale, piazza Grazzini, Borgovecchio, via della Pace. Al contempo ci sono state criticità sulla cura della città (manutenzione, pulizia) e nella necessità di un rapporto più stringente con i cittadini".