Nuova mappa dei negozi. Opera Laboratori apre un punto alla Costarella

Un centro estetico prossimamente in Calzoleria, in Piazza Tolomei una banca al posto di Camilla & Co. Timori per i ritardi di Giunti nell’ex cinema Moderno.

Nuova mappa dei negozi. Opera Laboratori apre un punto alla Costarella
Nuova mappa dei negozi. Opera Laboratori apre un punto alla Costarella

Cambia ancora la fotografia del commercio senese. Protagonista sempre il centro, con la ’y storica’ tra Montanini, Banchi di Sopra, Banchi di Sotto e via di Città che saluta vetrine anche di lunga data per accoglierne di nuove. Un trend che prosegue ininterrottamente dal post Covid, e che ha messo in evidenza come alcuni problemi strutturali – dal costo degli affitti al crollo della capacità di spesa - stiano aprendo crepe serie nel commercio cittadino, con più fondi sfitti o in vendita, insieme ad aperture e chiusure lampo.

A cambiare volto ora è la zona tra via di Calzoleria e Piazza Tolomei: tra chi approfitta dell’inverno per ristrutturare i locali e vetrine ancora sfitte, spunta il cartello di prossima apertura di un centro estetico, che potrebbe aprire i battenti a breve, una buona notizia per una via che si stava spopolando. Sembra invece rallentare la possibile entrata a Siena di Giunti nel mercato dell’editoria: il fondo individuato per l’operazione che avrebbe potuto portare una nuova libreria (sulla scia di quanto fatto con Giunti Odeon a Firenze) nel cuore della città, l’ex cinema Moderno, è sotto custodia giudiziaria. Il contenzioso potrebbe compromettere l’acquisizione, bruciando un’opportunità importante per Siena.

Chi fa le valigie, a pochi metri di distanza, è Camilla & Co: vetrina storica in Tolomei, ha terminato lo sgombero dopo aver annunciato la cessazione. Anche qui, per un marchio storico che va via, dovrebbe entrare un istituto bancario.

E’ ancora più imminente l’apertura di uno store di Opera Laboratori a Siena. La società che gestisce beni culturali in tutta Italia e che da qualche anno ha fatto di Siena uno dei suoi centri gravitazionali, con la gestione del complesso museale del Duomo, del Museo Civico e l’acquisizione di Canale3Toscana, avrebbe individuato nel fondo in cima alla Costarella, dove ora si trova la profumeria ’Note del Chianti’, il posto giusto dove insediarsi per aprire un punto di riferimento sulla stessa lunghezza d’onda di quello già attivo a Firenze. Una decisione che conferma l’impegno di Opera su Siena, con l’ufficialità è attesa a breve. Novità anche alla Croce del Travaglio, dove la stessa società che ha aperto il temporary shop ‘The Christmas Store’ durante le feste potrebbe aprire un nuovo negozio di bigiotteria.

Andrea Talanti