LUCA STEFANUCCI
Cronaca

Le Crete in mondovisione. Starnini: occasione unica

"Grande sforzo organizzativo, la nostra comunità darà una bella risposta"

Le Crete in mondovisione. Starnini: occasione unica

Le Crete in mondovisione. Starnini: occasione unica

Il Giro d’Italia torna nelle strade senesi. Bella notizia per tutti gli appassionati sportivi con la carovana rosa che, a distanza di tre anni dal traguardo di Montalcino (era il 19 maggio 2021), concluderà una tappa nella nostra provincia, a Rapolano Terme, il prossimo 9 maggio, un giovedì. Il paese termale sarà l’arrivo della tappa in partenza da Viareggio e che toccherà anche le strade bianche, sempre più un motivo di attrazione nella scelta di visitare il nostro territorio, con un passaggio spettacolare nel cuore delle Crete Senesi. Per Rapolano Terme si tratta di qualcosa di storico, le immagini di una tappa tutta made in Tuscany faranno il giro del globo.

Una vetrina importante a livello di visibilità. "Il Giro d’Italia è il Giro d’Italia – commenta il sindaco di Rapolano Terme, Alessandro Starnini – sarà un’occasione per promuovere il nostro comune, le Crete Senesi ma anche la Toscana. Una tappa che unisce la Versilia con le Crete Senesi, sarà qualcosa di speciale che il mondo vedrà. Si tratta di uno sforzo importante che stiamo facendo. Tutte le nostre energie saranno concentrate su questo evento e chiediamo quindi la collaborazione della comunità ma sono sicuro che ci sarà una bella risposta da parte di Rapolano".

Per quanto riguarda l’arrivo, "sarà a Rapolano Terme ma non so ancora i dettagli e quindi il punto esatto", commenta ancora il sindaco Starnini, anche lui in attesa della definizione di tutti i dettagli. Lo scopriremo presto. Di sicuro tanta gente arriverà nelle Crete Senesi ma ci si attende la presenza degli amanti di una delle corse a tappe più famose al mondo anche nella zona della Val di Merse. Quindi non solo visibilità mediatica e un grande spettacolo che ha tutto per rimanere impresso nella memoria degli appassionati, ma anche un’opportunità per strutture ricettive, bar e ristoranti che potranno beneficiare di un importante flusso di visitatori. Una tappa del genere, con i famosi sterrati, sembra perfetta per un grande campione come Wout Van Aert. E chissà che il talento belga, già vincitore delle Strade Bianche, non torni da queste parti…