MARCO BROGI
Cronaca

Il centro storico si rifà il ‘trucco’ Investimento da oltre un milione

Al via nella prossima settimana il restyling di via Gallurì, piazza Amendola e via Frilli con i fondi del Pnrr

Il centro storico si rifà il ‘trucco’  Investimento da oltre un milione

Il centro storico si rifà il ‘trucco’ Investimento da oltre un milione

di Marco Brogi

Il centro storico di Poggibonsi si rifà il trucco. Al via nella prossima settimana il restyling di via Gallurì, piazza Amendola e via Frilli nel tratto da via Pertini a via Grandi. Interventi da 1.254.000 euro in tutto cofinanziati con il Pnrr. "Una opportunità che ci siamo impegnati a cogliere per proseguire quel percorso di riqualificazione che già ha interessato in questi anni molteplici strade, piazze, luoghi del centro cittadino – spiega il sindaco David Bussagli –. Ne sono esempi recenti via della Rocca e via Montorsoli, alcuni dei nostri vicoli, via Dietro le Mura, piazza Frilli, piazza Berlinguer, piazza Mazzini. Un percorso sviluppato nel tempo e che punta a restituire qualità, vivibilità e funzionalità al centro storico e ai suoi spazi di vita, di lavoro, di relazione". In continuità con gli altri interventi realizzati la riqualificazione riguarderà il rifacimento del piano viabile con nuova pavimentazione, nuovi arredi, massima attenzione alla sicurezza e al comfort pedonale, nuova e più efficiente illuminazione. Piazza Amendola sarà recuperata a spazio di incontro con un nuova configurazione, un nuovo disegno che ne valorizzi la dimensione sociale. Il cantiere inizierà da via Frilli, all’intersezione con via Pertini, e proseguirà per step per circoscrivere di volta in volta l’area di cantiere. Saranno in vigore temporanee modifiche alla viabilità e alla sosta, segnalate sul posto in base all’avanzamento dei lavori, con deviazione su percorsi alternativi. In questa prima fase novità viarie solo in via Pertini, (angolo con via Frilli e il tratto di via Frilli fino a piazza Amendola). Piazza Amendola e lo spazio tra via Frilli e via Gallurì saranno aree di cantiere. Per poter gestire interferenze con il cantiere occorre segnalare i locali interrati che sono collocati al di sotto delle strade interessate dai lavori. I residenti e i proprietari possono inviare una mail: a [email protected]. "Ai residenti e alle attività è stata inviata una comunicazione – afferma Bussagli – E’ un intervento necessario e atteso, che raccoglie tante richieste emerse nel corso degli anni. Ci adopereremo per monitorare i lavori e superare eventuali criticità in maniera tempestiva, con impegno e la collaborazione di tutti che sarà fondamentale per realizzare un intervento che darà un volto nuovo e più bello a una parte importante della nostra città".