I Giovanissimi vincono la partita dell’amicizia

Telefono rubato a 13enne, i compagni di squadra della. Colligiana lo ricomprano. Festa grande negli spogliatoi.

I Giovanissimi vincono la partita dell’amicizia
I Giovanissimi vincono la partita dell’amicizia

Davvero amicizia, solidarietà, generosità sono solo parole? Per qualche adulto forse, di certo non lo sono per i ragazzi della squadra di calcio Giovanissimi 2009 della Colligiana, un gruppo di tredicenni talmente affiatato, unito e solidale da essere autore di un gesto bellissimo, anche perché spontaneo, da cui tutti dovremmo imparare qualcosa. Uno di loro era stato derubato del cellulare al difuori dell’ambiente calcistico e, senza dir niente a nessuno, tantomeno allo sfortunato ragazzino, i compagni di squadra hanno fatto una colletta mettendo insieme la somma necessaria a comprare un telefonino nuovo di zecca da regalare all’amico.

La consegna del regalo è avvenuta nello spogliatoio al termine dell’ultima partita, per la felicità di tutti come in una grande festa, lasciando di stucco il festeggiato, che non sapeva più come ringraziare i suoi meravigliosi amici, e commossi tecnici e accompagnatori della squadra.

Tutta la scena è stata ripresa con uno smartphone e pubblicata sui social e... "Vedendo il video anch’io mi sono commosso – commenta il dirigente biancorosso Juri Giannini –. I nostri ragazzi hanno valori importanti. L’importanza di uno sport di squadra si rispecchia in pieno in ciò che hanno fatto questi ragazzi. Quando diciamo che il nostro obiettivo è educare e crescere bene i nostri tesserati, questo è l’esempio che ci stiamo riuscendo. Prendiamo tutti esempio da loro, anche noi adulti. Veramente un gesto bellissimo, non solo da compagni di squadra, ma da amici veri. La Colligiana Giovanili è orgogliosa di loro. In questo mondo difficile, loro sono la speranza".

Alessandro Vannetti