Siena, 8 aprile 2021 - I carabinieri di Siena hanno sottoposto a fermo otto persone, tutti Sinti, appartenenti a un gruppo criminale dedito a rapine e furti aggravati ai danni di bancomat e non solo, oltre che  e alla ricettazione dei relativi proventi.

I fermi decisi dalla Procura ed eseguiti dai militari sono dovuti al pericolo di fuga ravvisato nella circostanza.

image

image

image

L’indagine era partita dall’analisi di alcuni furti in abitazione consumati nella provincia di Siena. I carabinieri hanno ricostruito i ruoli e i compiti degli otto indagati. C'è anche l'accusa per due rapine – di cui una a mano armata con travestimenti da falsi carabinieri - oltre che quella relativa a quattro spaccate ai danni di banche e dieci furti in abitazione nella provincia di Siena nel periodo agosto–dicembre 2020.